Esordienti in vista: Inter, Oristanio sarà il nuovo Esposito?

Gaetano Oristanio
Gaetano Oristanio (Getty Images)

Gaetano Oristanio si è messo in mostra in tutte le occasioni a livello giovanile, Conte lo osserva ed è pronto magari a regalargli il debutto.

Vi starete chiedendo: ma chi è Gaetano Oristanio? È un talento del vivaio dell’Inter classe 2002, un trequartista che può muoversi su tutto il fronte offensivo, nel restyling nerazzurro di gennaio, che ruota intorno al futuro di Eriksen, potrebbe essere il nuovo Esposito.

Campani entrambi, Sebastiano è di Castellammare, Oristanio è nato a Vallo della Lucania, in provincia di Salerno. Gaetano, però, è cresciuto a livello calcistico alla Peluso Academy, una realtà di calcio giovanile che sorge a Sperone, in provincia di Avellino prima di finire nel mirino di Juventus e Inter che ha battuto la concorrenza.

Oristanio potrebbe assaggiare il calcio dei grandi per sei mesi prima di trasferirsi in prestito proprio come ha fatto Esposito alla Spal. Soprattutto se dovesse andare via Pinamonti, un altro prodotto del settore giovanile in prima squadra sarebbe utile anche ai fini della lista.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Dall’etichetta del “piccolo Messi” al gol al Mondiale Under 17: Oristanio e la lotta alla timidezza

Alla Peluso Academy, quando spiccava rispetto agli altri bambini per il sinistro magico e l’abilità nel dribbling, lo chiamavano il “piccolo Messi”, un’etichetta che non gli ha tolto la timidezza.

Da bambino si vergognava di giocare con i coetanei che non conosceva, è cresciuto tanto sotto il profilo della personalità ma la maturazione a livello caratteriale non è ancora completata, sulla base di questo percorso l’Inter deciderà cosa fare sul suo percorso.

Dalle parti di Interello Oristanio è considerato tra i ragazzi più interessanti che sono passati per il vivaio nerazzurro negli ultimi anni. Mancino, abile nel dribbling, ha la sensibilità per l’ultimo passaggio e sa battere bene anche i calci piazzati.

A livello giovanile Oristanio ha dimostrato in ogni contesto il suo talento: in Youth League ha segnato due gol anche al Barcellona, al Mondiale Under 17 ha trascinato l’Italia nel momento decisivo agli ottavi di finale contro l’Ecuador con una rete su punizione.

Un gol che è valso il passaggio del turno e la sfida contro il Brasile ai quarti, durante il percorso al girone aveva prodotto due assist nelle partite contro il Messico e il Paraguay.

LEGGI ANCHE >>> Inter, il regalo sotto l’albero per Conte: dal centrocampista agli esuberi

Oristanio ha compiuto diciotto anni da tre mesi circa ma nel suo percorso ha già delle soddisfazioni da mettere nel curriculum: è arrivato all’Inter all’età di 14 anni, ha sfiorato lo scudetto Under 15 perdendo in finale, poi si è aggiudicato due tricolori consecutivi con Under 16 e 17.