Lazio, TOP e FLOP di inizio stagione: garanzia Acerbi, dov’è Correa?

calciomercato lazio
Lazio (Getty Images)

Lazio chiamata a confermare l’ottima passata stagione e reduce da un andamento positivo, ma accompagnato da qualche perplessità di troppo. Convince Acerbi, flop Correa, quest’ultimo poco presente in zona gol

Testa bassa e pedalare: questo il concetto chiave di Simone Inzaghi in vista della seconda parte di stagione. Biancocelesti a caccia di conferme in campionato dopo la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League.

Immobile si conferma leader, così come Luis Alberto. Punto di domanda su Strakosha e Reina: chi sarà il portiere titolare d’ora in avanti. Tra le delusioni spicca Correa, tartassato da continui guai fisici e poco incisivo in zona gol. Lavoro e costanza: Simone Inzaghi vola a caccia di conferme in chiave 2021.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Lazio
Lazio (Getty Images)

Lazio, TOP e FLOP di inizio stagione: promossi e bocciati

TOP

Reina: il portiere spagnolo sembrerebbe aver scansato Strakosha dal ruolo di titolare. Servirà il 2021 per decifrare le gerarchie definitive. L’ex Liverpool, Milan e Napoli, ora come ora, appare in vantaggio sul portiere albanese.

Immobile: solito fiuto del gol e apporto offensivo da leader assoluto. Servirà la verve realizzativa anche in vista del 2021. Assoluta certezze e garanzia, implacabile.

Acerbi: carisma, determinazione e carica da leader. Il centrale difensivo continua a confermarsi colonna portante dell’assetto tattico capitolino.

LEGGI ANCHE>>> Milan- Lazio, concesso rigore dubbio agli ospiti: scoppia la polemica

FLOP

Correa: come accennato, l’attaccante argentino, dopo i continui problemi fisici, è apparso un lontano parente del giocatore ammirato nella passata stagione. Poca efficacia sotto porta e solo 1 assist stagionale. Atteso il suo riscatto nel 2021. Rimandato.

Lucas Leiva: esperienza e temperamento, ma costruzione del gioco spesso troppa lenta e prevedibile. Qualche guaio fisico di troppo e un rendimento a corrente alternata. Anche in questo caso, Simone Inzaghi aspetterà il recupero del centrocampista brasiliano per consegnargli definitivamente le chiavi del centrocampo biancoceleste.