Il riposo aiuta le big, ma c’è la variante inglese

Klopp Liverpool
Jurgen Klopp (Getty Images)

Nel primo weekend dell’anno vincono “quasi” tutte le big, il riposo le aiuta soprattutto in Italia e Germania, in Inghilterra c’è la “variante” Liverpool.

La Ligue 1 riparte con l’Epifania, quindi l’analisi del primo weekend dell’anno riguarda quattro dei cinque principali campionati europei. Nei momenti più intensi dei mesi di novembre e dicembre, con le partite ogni tre giorni, abbiamo assistito a weekend ricchi di sorprese, con undici o tredici gare addirittura finite con le vittorie delle squadre che non fanno le coppe.

Nel primo fine settimana del 2021 sono solo sei le formazioni impegnate in Europa che sono cadute, invece, contro chi deve pensare solo ai campionati nazionali.

Le squadre impegnate in Champions hanno vinto quasi tutte, fanno eccezione la Lazio che ha pareggiato sul campo del Genoa e il Liverpool che ha totalizzato solo due punti nelle ultime gare contro West Bromwich Albion, Newcastle e Southampton.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Benedetto riposo, il caso di Italia e Germania

La nostra serie A è il caso più evidente per dimostrare che un po’ di riposo ha fatto bene le big, dopo la sosta natalizia e di fine anno hanno vinto quasi tutte le squadre impegnate nelle coppe.

La Juventus ha rifilato un poker all’Udinese, l’Atalanta una impressionante cinquina al Sassuolo, che nella prima parte della stagione ha approfittato proprio dell’assenza nelle coppe, il Napoli ha dominato e battuto contro il Cagliari, la Roma ha spezzato il muro della Sampdoria con un gol di Dzeko e il Milan ha resistito in dieci a Benevento vincendo 2-0. Fa eccezione solo la Lazio che sembra la più stressata dal binomio campionato-Champions e ha pareggiato sul campo del Genoa ripreso dalla cura Ballardini.

In Bundesliga hanno vinto tutte le squadre impegnate in Champions, la competizione più impegnativa riguardo alle risorse mentali. Il Lipsia ha vinto a Stoccarda, il Borussia Monchengladbach sul campo dell’Arminia Bielefeld, il Dortmund, che aveva chiuso il cammino in campionato nel 2020 con una sconfitta, è tornato a vincere superando il Wolfsburg.

LEGGI ANCHE >>> Ufficiale in Bundesliga: Borussia Dortmund, esonerato il tecnico Favre

A fine primo tempo sembrava che a Monaco di Baviera potesse accadere la classica rimonta e, invece, il Bayern Monaco contro il Mainz ha rimontato dallo 0-2 al 5-2. Non hanno avuto questo passo le squadre tedesche impegnate in Europa League: l’Hoffenheim ha perso in casa contro il Friburgo, il Bayer Leverkusen è caduto in trasferta contro l’Eintracht Francoforte.

Suarez Atletico Madrid
Suarez Atletico Madrid (Getty Images)

In Spagna comanda l’Atletico Madrid, faticano Real, Barcellona e Siviglia

In Liga e Premier League c’è stato meno riposo e, infatti, qualche intoppo in più nel cammino delle big si è verificato. Nell’ultimo turno hanno vinto Atletico Madrid, Real e Barcellona rispettivamente contro Alaves, Celta Vigo e Huesca ma nel turno di fine anno solo i colchoneros primi in classifica hanno portato a casa i tre punti. Il Real Madrid ha pareggiato sul campo dell’Elche, il Barcellona in casa contro l’Eibar.

Le spagnole impegnate in Champions hanno vinto quasi tutte nel primo weekend dell’anno, fa eccezione il Siviglia che ha pareggiato nel derby contro il Betis. Non hanno avuto lo stesso percorso quelle che affrontano l’Europa League.

Ha vinto solo il Villarreal contro il Levante mentre la Real Sociedad non è andata oltre l’1-1 contro l’Osasuna e il Granada, che affronterà il Napoli ai sedicesimi di El, ha perso sul campo dell’Eibar dopo le fatiche profuse il 30 dicembre per battere il Valencia.

Klopp Manè Liverpool
Klopp e Manè Liverpool (Getty Images)

Il Liverpool è la “variante inglese”, la Premier è un mondo a parte

La Premier è un mondo a parte, tra Boxing Day e turni di fine anno ha la tradizione di giocare sempre durante le festività natalizie. Nonostante ci sia stato meno riposo, la maggior parte delle big ha goduto della mancanza delle coppe. Nell’ultimo turno hanno vinto quasi tutte, il Tottenham “riposato” per il rinvio della sfida contro il Fulham ha strapazzato il Leeds, il Manchester United proprio con il percorso delle ultime settimane è balzato in testa alla classifica, hanno vinto anche Leicester e Arsenal.

LEGGI ANCHE >>> Altra pretendente per Allegri: i riflettori della Premier per ripartire

Il Manchester City anche a suo modo ha goduto dell’effetto riposo. Dopo il rinvio della partita contro l’Everton a causa del focolaio di Covid-19 creatosi nei Citizens, ha sconfitto il Chelsea che, insieme al Liverpool, esprime la “variante inglese”.

Le due big della Premier più colpite dallo stress di fine anno sono i Blues e i Reds che nelle ultime tre partite hanno portato a casa rispettivamente uno e due punti. C’è una differenza importante, però, in classifica: il Liverpool ha sette punti in più del Chelsea, è primo in compagnia dello United, che ha una partita in meno, mentre i Blues sono attardati rispetto alla vetta.