Juventus, cresce la flotta degli scontenti: tesoretto da 150 milioni

juventus demiral dybala
Nedved e Paratici (Getty Images)

La Juventus si prepara al decisivo match con il Milan ma intanto cresce la flotta degli scontenti: un tesoretto da 100 milioni

Dentro o fuori: il 6 gennaio sarà il momento verità per la Juventus almeno dal punto di vista del campionato. Per credere ancora nello scudetto i bianconeri dovranno battere il Milan di Stefano Pioli, attuale capolista distanziata già di 10 punti dalla squadra di Pirlo, seppur con una partita in più.

Gara svolta per i campioni d’Italia che se vogliono continuare il dominio che va avanti da 9 stagioni non hanno alternative che la vittoria. Intanto però nella rosa bianconero non mancano i malcontenti: la flotta di chi non è contento si ingrossa e potrebbe ‘regalare’ a Paratici un tesoretto da almeno 150 milioni di euro.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

demiral juventus
Demiral (Getty Images)

Juventus, da Demiral a Dybala: gli scontenti pronti all’addio

Una flotta guidata ovviamente da Paulo Dybala, il cui rinnovo non è ancora al centro dell’agente juventina (e chissà se mai lo sarà). In scadenza nel 2022 e non pienamente coinvolto nel progetto Pirlo (tanto è vero che la Juve cerca un altro attaccante), la Joya potrebbe fare le valigie (quasi certamente in estate) e per lui la valutazione si aggira intorno ai 50-60 milioni di euro.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, nuova idea per l’attacco: il bomber più ‘vecchio’ di Llorente

Gli stessi che chiede oggi la Juventus per Demiral: il centrale turco ha espresso la sua insoddisfazione per le ripetute panchine e valuta l’addio. I bianconeri per gennaio non ascoltano offerte ma anche qui in estate le cose possono cambiare. Potrebbe lasciare subito, invece, Federico Bernardeschi: l’ex Fiorentina è arrivato per oltre 40 milioni di euro, ma ora basterebbe meno della metà per portarlo lontano da Torino. Per lui si è ipotizzato uno scambio con Gomez, ma ingaggio e voglia di restare in bianconero frenano qualsiasi trattativa.