Il giocatore dimenticato da Fonseca

Fonseca protesta con l'arbitro
Paulo Fonseca - GettyImages

C’è un giocatore della rosa della Roma che Fonseca non ha mai preso in considerazione in campionato. Lo confermano i suoi numeri

Una gara da titolare, e non doveva neppure esserci, e poi solo panchina, tanta panchina, troppa panchina. Dov’è finito Amadou Diawara si domandano i distratti tifosi della Roma. Fanno bene a chiederselo perché del centrocampista guineano da tempo si sono perse le tracce. Fonseca l’ha dimenticato in panchina o ha scelto consapevolmente che quello sarà il suo posto fino a quando non interverrà il mercato. La Roma ha trovato il suo nuovo equilibrio e Diawara non ne fa parte. Non ne ha mai fatto parte. L’ex centrocampista del Napoli sta giocando pochissimo, in realtà non scende più in campo, e ha chiesto di essere ceduto. Vedremo cosa accadrà a gennaio in un mercato paralizzato a causa della pandemia.

serie A fattore campo
“Olimpico” deserto per Roma-Cagliari di dicembre (GettyImages)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

La stagione all’ombra di Diawara

Diawara ha giocato l’ultima partita col Bologna il 13 dicembre. In realtà è durata appena un minuto. Entra e la gara finisce. Poco meglio una settimana prima, 8′ col Sassuolo. Prim’ancora 10′ col Parma. Era il 22 novembre. In totale Diawara, titolare solo nelle ultime tre di Europa League, ha giocato appena 125′ in campionato. Panchina nelle ultime quattro. Solo una da titolare, quella all’esordio col Verona. Gara persa a tavolino per la negligenza dei dirigenti giallorossi che non avevano segnato il suo nome nella lista dei 25 di Serie A, lui ex Under (classe ’97) che quest’anno entrava nel mondo dei grandi.

LEGGI ANCHE >>> Roma, una panchina per De Rossi: ecco chi bussa alla sua porta

Perché Diawara non gioca più

Fonseca non si fida del centrocampista guineano, per lui Villar e Veretout sono i titolari e per Diawara non c’è spazio, non c’è posto. Lo scorso anno l’ex Napoli aveva fatto bene, proprio in coppia con Veretout sembrava trovarsi a suo agio, una diga in mediana dai piedi buoni e ottima fisicità. Quest’anno troppi errori, qualche bocciatura e poi la panchina che sembra ormai definitiva. In attesa del mercato.