Juventus, l’utilità o inutilità di Ramsey: il tema tattico di Pirlo

ramsey
Andrea Pirlo - GettyImages

Qual è il vero ruolo di Ramsey nella nuova Juventus di Andrea Pirlo? Il centrocampista gallese continua ad alternare ottime prestazioni a prestazioni meno convincenti.

Ramsey alla Juventus, un acquisto mai esploso in maniera definitiva in maglia bianconero, soprattutto a causa dei troppo problemi muscolare del centrocampista gallese. Qual è il vero ruolo dell’ex Arsenal nel nuovo tema tattico di Andrea Pirlo?

La sensazione è che il tecnico bianconero sia determinato a puntare con forte decisione e costanza su Ramsey, alternandolo spesso tra la posizione di esterno sinistro e quella di trequartista alle spalle delle punte. Questo Ramsey, in netta ripresa fisica rispetto all’ultima stagione, è davvero così fondamentale per il tecnico juventino?

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

ramsey
Pirlo (Getty Images)

Ramsey-Juventus, un matrimonio difficile da capire

Come detto, Pirlo sembrerebbe esser determinato a puntare in maniera decisa sul gallese. Esterno sinistro o trequartista, buone prestazioni, ma niente di particolarmente esaltante. Per questo, giusto chiedersi: giusto puntare su Ramsey con stipendio annuo da circa 7 milioni di euro?

LEGGI ANCHE>>> Sfida lanciata: Juventus, Inter e Milan, l’attaccante (gratis) che tutti vogliono

L’ex Arsenal, qualora dovesse ritrovare la forma migliore, forza fisica e mentale, potrebbe recitare un ruolo d’assoluto protagonista, ma lecito guardarsi intorno e porsi delle domande in chiave mercato. Con 7 milioni annui non è escluso che la Juventus possa dirottare le sue attenzioni su un giocatore decisamente più decisivo del gallese, almeno fino a questo momento del suo percorso in bianconero.