Pastina, che esordio col Benevento! Salvataggio ed assist: nata una stella?

Pastina esordio
Pastina, esordio con il Benevento (Getty Images)

Entra in avvio di ripresa nel match con l’Atalanta, Inzaghi regala a Pastina l’esordio in A col Benevento: e viene subito ripagato

In avvio di ripresa arriva la scelta, quella che non ti aspetti, quella che un allenatore fa mostrando di potersi assumere responsabilità importanti. Pippo Inzaghi lascia negli spogliatoi un pasticcione Foulon e mette dentro Christian Pastina, prodotto del vivaio sannita. La sconfitta del Benevento lascia un sorriso amaro per un classe 2001 che, però, ha mostrato a tutti che può serenamente starci in Serie A.

Personalità, carattere, disciplina tattica: un primo tempo non può dire se ci sarà una carriera brillante nell’avvenire di Pastina, ma sta di fatto che pur nella sconfitta per 1-4 contro l’Atalanta, i dirigenti sanniti possono esser soddisfatti dei prodotti del settore giovanile.

Pastina ci mette pochissimo a salvare una rete su tocco di Toloi, seguendo con attenzione l’azione e dimostrando buone qualità fisiche. Poi, certifica il senso tattico ed anche una buona tecnica scodellando al centro il cross per momentaneo pareggio di Sau.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Pastina esordio Sau
Sau festeggia il gol dopo l’assist di Pastina all’esordio (Getty Images)

La storia di un baby che sognava la Serie A

Nasce calcisticamente nello Spes Battipaglia, figlio d’arte, il papà Orlando ha giocato nella Battipagliese negli anni ’70, che aprì la Futura Soccer (durata pochi anni), da lì il passaggio alla Peluso Academy, realtà molto interessante di Sperone, in provincia di Avellino, dove ha giocato anche con Oristanio (del quale vi abbiamo parlato qui).

LEGGI ANCHE >>> L’Atalanta ci riprova, Benevento certifica: Dea in corsa scudetto

Nel 2016 la prima squadra professionistica che crede in lui è la Paganese, poi l’Avellino, fino a quando nel 2018 il Benevento ci punta mettendolo prima a disposizione di mister Romaniello e poi di Bovienzo. Difensore molto bravo tecnicamente, abile sui calci piazzati (basta a vedere assist di oggi), il Cagliari due anni e mezzo fa ha provato ad acquistarlo. Nella scorsa stagione ha portato a casa 3 presenze in serie B, il debutto assoluto avvenne contro il Livorno.