Milan, le condizioni di Tonali e Brahim Diaz dopo il Torino

Tonali portato fuori in barella dopo lo scontro con Verdi
Tonali portato fuori in barella dopo lo scontro con Verdi (Getty Images)

Sembrano meno gravi del previsto le condizioni di Tonali e Diaz dopo Milan-Torino. Grande spavento, soprattutto per il regista uscito in barella, durante il match

Può tirare un sospiro di sollievo, almeno per ora, il Milan, in quanto le condizioni di Tonali e Diaz sembrano meno gravi rispetto alle sensazioni avute nel corso del match con il Torino. La partita, vinta 2-0 dai rossoneri, permetterà alla squadra di Pioli, di passare almeno un altro turno in vetta alla graduatoria.

Se la sostituzione di Brahim Diaz, per un problema al piede, non era sembrata una cosa particolarmente grave, discorso a parte va fatto per Tonali. Il regista, infatti, dopo un contatto in area con Verdi (dal quale era anche scaturito un rigore per il Toro, poi cancellato dal Var), era stato costretto ad abbandonare il campo in barella.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Brahim Diaz si fa male ed è costretto ad abbandonare il campo
Brahim Diaz si fa male ed è costretto ad abbandonare il campo (Getty Images)

Trauma contusivo al polpaccio per Tonali e alla caviglia per Brahim Diaz: il Milan prende fiato

A fine partita, il sospiro di sollievo per il Milan con le parole di Pioli che ha rassicurato sulle condizioni di Tonali. L’ex regista del Brescia, ha riportato un trauma distorsivo al polpaccio sinistro. Nulla di rotto, ma ovviamente bisognerà approfondire con degli esami strumentali nei prossimi giorni.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Torino 2-0, i rossoneri riprendono la corsa con Leao e Kessie

Situazione piuttosto simile per il folletto spagnolo, tra i migliori in campo, fino alla sostituzione. Per Diaz sempre un trauma distorsivo, ma alla caviglia sinistra. Anche per lui, se ne riparlerà a stretto giro per capire, con una corretta diagnostica, i tempi di recupero. La speranza è di poterli rivedere presto in campo, anche perché a Cagliari il Milan sarà con un Leao in meno (diffidato, ha preso l’ammonizione) ma con un Ibrahimovic in più: lo svedese ha giocato pochi minuti con i granato e sembrano in buone condizioni.