Eriksen ha un’altra occasione: vietato sbagliare

Christian Eriksen Coppa Italia Fiorentina Conte
Christian Eriksen (Getty Images)

Christian Eriksen è stato, fino ad ora, ai margini del progetto dell’Inter di Antonio Conte. Il danese ha un’altra chance da cogliere al volo.

Quella di Christian Eriksen con l’Inter è stata una storia d’amore travagliata, costellata di tradimenti e falsi riavvicinamenti. La situazione è precipitata dopo le ultime uscite stagionali, quando il centrocampista ex Tottenham è rimasto fuori dal progetto tecnico di Antonio Conte. L’allenatore ex Juventus gli ha concesso, fino ad ora, solo 294 minuti in Serie A.

Christian Eriksen Coppa Italia Fiorentina Conte
Christian Eriksen – GettyImages

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Eriksen, il rendimento

Solo nove presenze in stagione in Serie A. Nessuno si aspettava un bottino così misero dal fenomenale centrocampista visto in Premier League. Christian Eriksen non è mai riuscito ad andare in rete; mai nemmeno un assist fino a questo momento. Davvero troppo poco. Per questo motivo, fin da inizio stagione, è finito ai margini della rosa. Spesso relegato in panchina, Conte gli ha concesso, in più di un’occasione, solo gli ultimi minuti finali di gara.

  • Inter-Fiorentina: 64 minuti in campo
  • Benevento-Inter: 9 minuti in campo
  • Lazio-Inter: in panchina
  • Inter-Milan: 22 minuti in campo
  • Genoa-Inter: 58 minuti in campo
  • Inter-Parma: 58 minuti in campo
  • Atalanta-Inter: in panchina
  • Inter-Torino: in panchina
  • Sassuolo-Inter: 5 minuti in campo
  • Inter-Bologna: 1 minuto in campo
  • Cagliari-Inter: 58 minuti in panchina
  • Inter-Napoli: in panchina
  • Inter-Spezia: in panchina
  • Hellas Verona-Inter: non convocato
  • Inter-Crotone: in panchina
  • Sampdoria-Inter: 20 minuti in campo
  • Roma-Inter: in panchina

Insomma, i numeri parlano chiaro. Conte non ha puntato su Eriksen. E quando l’ha fatto non gli ha mai concesso più di un’ora di gioco. Una bocciatura bella e buona. Basta guardare le statistiche: solo quattro le volte in cui è partito titolare.

Coppa Italia, Conte gli concede un’altra chance

Antonio Conte è pronto, però, a tornare sui suoi passi. Il tecnico dell’Inter, in vista dell’impegno in Coppa Italia contro la Fiorentina di Cesare Prandelli, concederà un’altra chance al calciatore danese. Per lui è pronto un nuovo ruolo in campo: vietato sbagliare. Il rischio è che, stavolta, Conte non ci ripensi più. Ai microfoni di Rai Sport, l’allenatore nerazzurro ha presentato il match: “La Coppa Italia è un trofeo, conta per tutti. La Fiorentina è una ottima squadra, anche se in campionato non sta esprimendo il suo reale valore, sarà comunque un ostacolo arduo da superare. Dopo questo match penseremo al campionato, dovremo affrontare una delle squadre più forti”.

LEGGI ANCHE >>> Niente più internazionale, l’Inter compra italiano (per trenta milioni)

Poi continua: “Questione Eriksen? Ci sono movimenti favorevoli e momenti meno favorevoli in una stagione calcistica. Insieme, abbiamo avuto modo di lavorare nel suo nuovo ruolo, quello di play. Mi aspetto delle grandi risposte da lui domani”.

Conte, dunque, cambia idea: domani Eriksen gioca da playmaker. Può essere questa la svolta epocale? Chissà… Intanto, meglio fare di necessità virtu.