Bruno Fernandes, se la Samp lo avesse saputo

bruno fernandes
Bruno Fernandes (Getty Images)

Bruno Fernandes, vecchia conoscenza del calcio italiano, sta disputando una grande stagione con la maglia del Manchester United

Per la quarta volta in un anno, Bruno Fernandes ha vinto il premio di miglior giocatore del mese in Premier League. Il Player of the Month, il riconoscimento concesso ogni trenta giorni ad un calciatore, torna tra le mani del fantasista portoghese che lo aveva già conquistato a febbraio, giugno e novembre. Un altro prezioso traguardo per un calciatore che l’Italia ha lasciato andare, forse, troppo in fretta, con qualche rimpianto.

L’esplosione allo Sporting Lisbona e le prestazioni di altissimo livello a Manchester acuiscono il rimpianto della Sampdoria, che nel 2017 lo ha ceduto al club di Lisbona per “appena” nove milioni di euro. Avesse previsto la sua scalata, avrebbe potuto richiedere molti più soldi. Si ritrovava tra le mani un gioiellino dato via troppo presto per una cifra (oggi) irrisoria.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juventus
Bruno Fernandes (Getty Images)

Bruno Fernandes sta dominando in Premier League

La stellina ex Samp ha raggiunto Ronaldo: anche il portoghese, suo connazionale, aveva vinto questo premio quattro volte quando era il principe dell’Old Trafford. Fernandes ringrazia dopo aver fornito tre assist e segnato tre reti nel mese di dicembre. Coi suoi numeri la squadra dello United è prima in classifica e sta disputando una stagione di altissimo livello.

LEGGI ANCHE >>> Milan, stand-by Mandzukic: il vero dubbio sul croato

In Premier League, Bruno Fernandes ha segnato 11 gol in 16 partite. In totale sono 15 le reti stagionali su 24 partite disputate. Numeri da bomber, lui che gioca da rifinitore. Grande piede e, ora, anche fiuto del gol. Non era così alla Samp: 5 gol in 33 partite. A Udine 11 gol in 95 gare. Ma era ancora piccolo, acerbo. Un potenziale talento. Oggi è esploso altrove.