Real Madrid, il post Zidane parla italiano: ecco perché Allegri è il favorito

Allegri Real Madrid Zidane
Allegri con Gautieri e Sarri (GettyImages)

Il Real Madrid ha tentato di stuzzicare Max Allegri in passato ma ora la congiunzione degli astri potrebbe portarlo a sostituire Zidane

La sconfitta di Coppa del Re contro l’Alcoyano ha provocato un vero e proprio terremoto nel Real Madrid. La dirigenza è sempre più convinta di salutare Zinedine Zidane. Secondo Marca tuttavia ciò non avverrà prima della fine della stagione, dunque niente esonero immediato per il tecnico francese.

Al transalpino non resterà altro che limitare i danni provando a percorrere fino in fondo la strada della Champions, rimasta attiva soltanto dopo il successo con il Borussia Monchengladbach dell’ultima giornata.

L’eliminazione dalla Coppa del Re e il fallimento in Supercoppa Spagnola, in cui il Real Madrid è stato eliminato dall’Athletic Bilbao, hanno già cancellato dalla lista due possibili trofei per le Merengues.

Resta attiva naturalmente la possibilità della Liga in cui sono ancora in palio 60 punti da qui al termine della stagione tuttavia il ritardo dall’Atletico Madrid rischia di essere già abissale. I colchoneros conducono con tre lunghezze di vantaggio sul Real ma hanno due partite in meno rispetto agli uomini di Zidane.

La sconfitta dei tempi supplementari con l’Alcoyano ha intanto avviato il post Zidane all’interno della dirigenza blanca. Con il tecnico sarà addio e per la sua successione c’è in corsa pure un italiano.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri Real Madrid Zidane
Max Allegri (GettyImages)

Real Madrid, Allegri in lizza per sostituire Zidane

Zidane ieri sera si è prontamente assunto le colpe della débâcle contro l’Alcoyano, compagine della serie C spagnola. Un duro colpo per il Real Madrid, che sta vivendo una stagione parecchio difficile e pertanto ha intenzione di tornare indietro e rivedere alcune scelte. A cominciare dalla panchina.

In corsa potrebbe entrare anche Massimiliano Allegri. Il tecnico italiano è ancora a spasso, segue da vicino l’evoluzione dei suoi colleghi in Premier ma non scarta neppure un futuro in Liga. Il suo orientamento, che ha avuto già modo di chiarire in una recente intervista, è quello di provare un’esperienza all’estero.

L’opportunità del Real Madrid sarebbe ideale per l’ex allenatore di Juventus e Milan, che in una finale di Champions fu battuto proprio dai blancos di Zinedine Zidane.

Già qualche mese fa, Allegri ha parlato apertamente della possibilità di cimentarsi nel campionato spagnolo. In un’intervista concessa in esclusiva a Marca, il livornese ha ammesso dei contatti con il Real Madrid quando guidava la Juventus. In quel caso, nel 2018, però non se la sentì di andare oltre per rispetto del club bianconero con il quale si sentiva profondamente legato. Ora la storia potrebbe essere differente.

LEGGI ANCHE >>> “Allegri verrebbe di corsa a Roma”, la rivelazione che fa sognare i tifosi

Allegri, che sarebbe già potuto subentrare al posto di Zidane al termine del primo ciclo del francese sulla panchina madrilena, potrebbe trovare ora la congiunzione degli astri per accomodarsi su uno dei troni più ambiti in Europa.