Le due mine vaganti che possono travolgere il Milan

Stefano Pioli entra in campo
Pioli (Getty Images)

Il Milan vola in campionato e sul mercato ma i rossoneri devono fare i conti con una doppia mina vagante che può ostacolare i rossoneri

Primo in campionato da inizio anno, regina del mercato con tre acquisti già ufficializzati, la sensazione che questo sia l’anno giusto. Il Milan ha tutto per sorridere: i rossoneri non perdendo oggi contro l’Atalanta vincerebbero il titolo (platonico ma importante) di campioni d’inverno e continuerebbero la cavalcata verso lo scudetto.

Un percorso che Maldini ha voluto rendere meno accidentato con un tris di acquisti: Meite, Mandzukic e Tomori sono i rinforzi che permetteranno a Pioli di superare anche eventuali assenze. C’è però un’ombra, una doppia mina vagante che potrebbero deflagrare all’improvviso e stravolgere i piani dei rossoneri.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Donnarumma parla con i compagni
Donnarumma (Getty Images)

Milan, i rinnovi di Calhanoglu e Donnarumma da fare subito

Si tratta dei rinnovi di Calhanoglu e Donnarumma, entrambi in scadenza di contratto a giugno. Una situazione sulla quale la società si dice serena, anche perché la volontà dei calciatori è continuare al Milan. Ad oggi però novità non ce ne sono, soprattutto sul fronte portiere.

LEGGI ANCHE >>> Inter-Milan, derby per Hulk: il brasiliano cerca l’ultima avventura europea

Per Calhanoglu la svolta potrebbe arrivare nell’incontro previsto per la prossima settimana: l’accordo sembra più vicino, ma serve trovare la quadra per evitare soprese. Per Donnarumma, invece, c’è una situazione di calma apparente, ma con Raiola il ‘pericolo’ è dietro l’angolo. E’ duplice quello del Milan: risolvere ora le situazioni di Calhanoglu e Donnarumma per evitare che con il passare delle settimane diventino veri e propri casi scottanti.