Insulti a Maresca, urla e porte sbattute: Conte rischia lunga squalifica

Inter Conte espulso
Antonio Conte (Getty Images)

Antonio Conte rischia una lunga squalifica: dopo il rosso per le proteste contro l’arbitro, ha avuto da ridire anche nel tunnel che conduceva agli spogliatoi della Dacia Arena

Animi accesi, infuocati, poco prima del triplice fischio, mentre Conte si accorgeva del pari difficile da sovvertire in successo. Il nervosismo gli ha fatto perdere le staffe, l’arbitro Maresca lo ha espulso, lui si è lamentato: “Sei sempre tu” ricordandogli l’errore in Inter-Parma, col rigore non concesso a Perisic. Non ha giustificazioni, l’allenatore dei nerazzurri, che ora rischia una lunga squalifica, perché nel tunnel che conduceva agli spogliatoi della Dacia Arena è successo di tutto, i due si sono quasi sfiorati, è stato necessario l’intervento degli altri presenti per evitare il peggio.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inter Conte espulso
Antonio Conte (Getty Images)

Conte rischia una lunga squalifica

Rosso di rabbia: Conte si è lamentato a fine partita per l’arbitraggio del signor Maresca, era prevenuto dopo quanto accaduto contro il Parma, una gara, finita 2-2, che, come quella di Udine, rischia di diventare decisiva per i punti persi nella lotta scudetto. Per questo, forse, Conte si è arrabbiato, rimediando un cartellino rosso e poi esplodendo mentre era diretto negli spogliatoi. “Sei sempre tu” ha urlato a Maresca diverse volte, poi a telecamere spente è successo quello che non ti aspetti.

LEGGI ANCHE >>> Inter, Conte espulso e furioso contro Maresca: “Sei sempre tu!”

L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, nella sua ricostruzione, fa sapere che i due sono quasi venuti al contatto fisico, i presenti li hanno fermati, sono volati insulti pesanti e porte sbattute. Ora l’Inter trema, perché Conte, nel momento clou della stagione, rischia una lunga squalifica per il suo comportamento.