Verona-Napoli e Genoa-Cagliari: guai per Gattuso e Di Francesco

bentegodi napoli verona
Immagine del Bentegodi durante la partita di oggi (Getty Images)

Le partite delle 15 regalano emozioni e sorprese, con il Verona che ribalta il pronostico e inguaia Gattuso, mentre il Genoa porta a casa 3 punti fondamentali.

La domenica di Serie A prosegue e non mancano i colpi di scena. Dopo la vittoria della Juventus all’Allianz Stadium, ottenuta contro un combattivo Bologna, il palinsensto propone 2 partite alle 15.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Al Bentegodi di Verona la sfida fra l’Hellas di Juric, una delle migliori sorprese del campionato, e il Napoli di Gattuso che ha l’occasione per recuperare terreno al duo di testa dopo il passo falso delle milanesi.

Passano appena 10 secondi e Lozano segna il gol più veloce nella storia degli azzurri: lancio di Demme e buco di Dimarco che lascia strada al messicano che non sbaglia. Il terzino degli scaligeri trova il modo di farsi perdonare al 34′ facendo prima partire l’azione per poi raccogliere l’assist al bacio di Faraoni: Meret battuto da pochi passi e 1-1 al termine di un vivacissimo primo tempo.

Secondo tempo giocato a ritmi più blandi, con le squadre più guardinghe, fino al 62′, quando Zaccagni mette in porta Barak con uno splendido pallone che taglia in due la difesa del Napoli: 2-1 Verona. Napoli che prova a reagire con cambi e aggressività ma senza successo, anzi deve capitolare per la terza volta, per mano proprio di Zaccagni, giocatore associato più volte ai partenopei: facile colpo di testa su cross di Lazovic. Partita che si chiude sul 3-1 per il Verona, si prevendono tempi duri per Gattuso e la squadra, altra grande giornata per i ragazzi di Juric.

LEGGI ANCHE >>> Douglas Costa-Dzeko: il mercato della Juventus verso la svolta

genoa esulta
I giocatori del Genoa esultano al termine della partita (Getty Images)

Sfida salvezza a Marassi

A Genova ha luogo alla stessa ora un’importantissima sfida salvezza, un derby rossoblu fra Genoa e Cagliari. Partita questa meno spettacolare come da pronostico, ma di grande rilevanza.

Il Grifone parte fortissimo e la sblocca dopo 10 minuti grazie al gol di Destro, che raccoglie l’assist perfetto di Strootman. Cagliari che sembra sotto shock fino alla mezz’ora, quando comincia ad inanellare occasione su occasione, senza arrivare al pareggio a causa di imprecisione in zona gol e uno straordinario Perin.

Secondo tempo di dominio per il Cagliari alla disperata ricerca del pareggio che non arriva. Il Genoa non sfrutta le occasioni per il raddoppio con Zajc e Zappacosta, mentre nel finale i sardi sprecano la migliore occasione della partita con Cerri da solo davanti a Perin. Sospiro di sollievo per i liguri, Cagliari in crisi nera.

 

Così la classifica di Serie A aggiornata:

Milan 43; Inter 41; Roma 37; Juventus 36*; Atalanta 36; Napoli 34*; Lazio 31*; Sassuolo 30*; Verona 30; Sampdoria 23*; Benevento 22; Fiorentina 21; Bologna 20; Udinese 18; Spezia 18; Genoa 18; Torino 14; Cagliari 14; Parma 13*; Crotone 12;

*= una partita in meno