De Roon “deride” Ibrahimovic: presa in giro sui social dopo il caso Zapata

Marten De Roon
Marten De Roon prende in giro Ibrahimovic - GettyImages

Dopo il diverbio tra Ibrahimovic e Duvan Zapata durante Milan-Atalanta, spunto un nuovo episodio con protagonista De Roon. 

Sconfitta che ancora brucia in casa Milan, quella subita per mano dell’Atalanta di Gasperini. Uno 0-3 duro da digerire, con la squadra rossonera che ha fortunatamente mantenuto il primo posto visto il pareggio dell’Inter contro l’Udinese.

Una sconfitta, dunque, che lascia ai ragazzi di Pioli il ruolo di capolista, ma che al suo interno ha avuto anche un episodio molto particolare. Una scaramuccia, avvenuta nell’area di rigore tra Zlatan Ibrahimovic e Duvan Zapata.

“Non potete chiudere una partita senza rigori. Volete il tredicesimo?”, l’accusa del colombiano, alla quale è arrivata la risposta ironica e stizzita dello svedese: “Ma di che parli, ho fatto più gol io che tu partite nella tua carriera”.

Ma in queste ore un nuovo episodio è andato ad arricchire questo siparietto che, dunque, si sta protraendo ben al di là della sola sfida del Mezza. A mettere becca è uno dei giocatori dell’Atalanta.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Scontro Ibrahimovic-Zapata, interviene De Roon

Sui propri socia, infatti, ci ha pensato Marten De Roon a prendere le difese del compagno di squadra. Un vero e proprio affronto nei confronti di Ibrahimovic, il tutto ovviamente spiattellato sui social.

Attraverso il proprio profilo Twitter, infatti, il centrocampista ha ironicamente ripreso l’episodio, facendo diventare una sorta di meme e soprattutto deridendo Ibra: prima le parole dello svedese contro Duvan, poi in rapida successione i tre gol firmati al Mezza.

LEGGI ANCHE >>> Milan, infortunio per un difensore: Pioli nei guai

Il tutto messo insieme per dare un messaggio ironico e, di fatto, sbeffeggiare quelle che sono state le parole di Zlatan durante la partita. Ora da capire se l’attaccante rossonero risponderà ancora in qualche modo, o lascerà correre.