Cagliari, la svolta tattica di Di Francesco e il rebus Pavoletti

Eusebio Di Francesco in panchina
Di Francesco (Getty Images)

Continua il periodo complicato in casa Cagliari. Di Francesco potrebbe optare per un immediato cambio tattico con l’avanzamento di Nainggolan in pianta stabile a ridosso delle punte

Cagliari chiamato alla prova del nove e a un’immediata risposta in vista della prima giornata di ritorno. Campionato decisamente in salita e spettro Serie B dietro l’angolo. Giulini è stato chiaro e ha voluto lanciare un forte messaggio ai suoi giocatori: Di Francesco resta, non è lui il responsabile.

Firma sul nuovo contratto e via alla seconda parte di stagione nella speranza di una pronta risalita. Di Francesco potrebbe adoperare costantemente la nuova variante tattica, con Nainggolan alle spalle di Joao Pedro e Simeone. Una nuova idea tattica per cercare di sfruttare al meglio l’ex Inter, impedendogli di sacrificare troppe energie preziose in mezzo al campo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Nainggolan in azione con la maglia del Cagliari
Nainggolan (Getty Images)

Cagliari, Di Francesco con Nainggolan trequartista: quale futuro per Pavoletti?

Come detto, Di Francesco potrebbe decidere di trasferire Nainggolan in pianta stabile sulla trequarti. Joao Pedro potrebbe partire leggermente sul centro sinistra per lasciare spazi d’inserimento al centrocampista belga. Simeone resterà il centravanti titolare con Cerri prima alternativa, così come confermato dalle ultime partite.

LEGGI ANCHE>>> Cagliari, il rinnovo di Di Francesco inchioda i giocatori: ora serve la svolta

Quale futuro per Pavoletti? L’attaccante livornese sembrerebbe esser scivolato indietro nelle gerarchie di Di Francesco. 6 giorni al termine del mercato, l’ex Sassuolo e Napoli piace a diverse squadre di Serie A, non è escluso che il giocatore possa prendere in considerazione l’idea di abbracciare l’inizio di una nuova avventura.