Inter, nuovo incontro per trattenere un top player di Conte

Conte esulta dopo un gol
Antonio Conte (GettyImages)

Tra gli agenti dell’attaccante argentino e l’Inter continuano i contatti per il rinnovo di Lautaro Martinez, in scadenza nel 2023

L’Inter e Lautaro Martinez continuano a filtrare per il rinnovo. Gli agenti dell’attaccante argentino hanno avuto un nuovo incontro nella sede del club dopo quello della scorsa settimana. Le parti lavorano per prolungare l’accordo già in essere. L’attuale vincolo di Martinez con i nerazzurri scade a giugno del 2023. La società meneghina e gli agenti del calciatore hanno intavolato la trattativa per allungare il contratto di altri 12 mesi, come raccolto dalla redazione di “Calciomercato.it”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inter rinnovo Lautaro Martinez
Lautaro Martinez (GettyImages)

Inter, rinnovo e adeguamento dell’ingaggio per Lautaro Martinez

Il “Toro” Martinez è sbarcato a Milano nel 2018 per 25 milioni di euro. Il rinnovo del contratto di altri 12 mesi gli garantirebbe un ingaggio superiore rispetto ai 2.5 milioni di euro attualmente percepiti (come dall’ultima inchiesta annuale de La Gazzetta dello Sport).
L’Inter invece vedrebbe abbassato leggermente il peso dell’argentino a bilancio sul fronte ammortamento. La cifra però sarà compensata dall’adeguamento economico.

LEGGI ANCHE >>> Milan, due pedine importanti salteranno il derby di coppa con l’Inter

In questa stagione, Martinez ha già segnato 10 reti tra serie A e Champions League. L’argentino ha firmato 9 di questi gol in campionato ed è già a -5 dal suo miglior bottino raggiunto in Italia, nella passata stagione. Le 14 marcature firmate nel campionato 2019-2020 sono ampiamente alla portata di Martinez. Un anno fa tuttavia le reti fra tutte le competizioni sono state ben 21. Sul bottino hanno inciso tanto pure le 5 firme lasciate in Champions, competizione in cui nel presente corso è riuscito a lasciare il segno soltanto in una circostanza, contro il Real Madrid. Il bottino europeo però si è prematuramente interrotto a causa dell’eliminazione dalle competizioni internazionali a seguito del deludente quarto posto con cui l’Inter ha concluso il proprio girone di Champions League.