Juventus, il piano per Dzeko e il retroscena cessioni

Edin Dzeko festeggia con Veretout
Dzeko (Getty Images)

Dzeko alla Juventus, un affare che potrebbe entrare nel vivo nelle ultime ore di mercato. I bianconeri smentiscono, ma l’opportunità last minute potrebbe accendersi concretamente

Dzeko alla Juventus, un sogno di mercato accarezzato in estate e pronto a rientrare nel vivo in vista delle ultime fasi di calciomercato di questa sessione invernale. L’attaccante bosniaco, in rotta con Fonseca, potrebbe valutare la possibilità di lasciare la capitale per abbracciare l’inizio di una nuova avventura.

Cessione complicata, soprattutto a causa dell’eccessivo costo del suo cartellino (15-17 milioni di euro), ma soprattutto dell’ingaggio da 7,5 milioni, cifra che difficilmente la Juventus deciderà di accollarsi in vista del futuro senza nessuna cessione imminente.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Fabio Paratici pensieroso
Fabio Paratici (Getty Images)

Dzeko alla Juventus, il piano di Paratici e il capitolo cessioni

La Juve pensa e penserà a Dzeko fino alla fine di questa sessione di mercato. Paratici ha confermato che i bianconeri valuteranno le opportunità che si presenteranno nel corso degli ultimi giorni. Dzeko potrebbe esserlo realmente, soprattutto di fronte a un possibile affare basato sul prestito con diritto di riscatto.

LEGGI ANCHE>>> Juventus, ufficiale: nuovo rinforzo per il futuro

Scamacca resta la prima scelta, soprattutto di fronte a una programmazione futura, ma Dzeko resta in stand-by. Discorso più complicato per quel che riguarda il capitolo cessioni. Difficile un addio immediato di Bernardeschi, Rabiot e Ramsey: la tripla cessione potrebbe entrare nel vivo in vista della prossima estate.