Milan, emergenza infinita: fuori due settimane

Stefano Pioli preoccupato
Pioli (Getty Images)

Il Milan senza pace sul fronte infortuni: Pioli deve fare i conti con lo stop di un altro titolare, fuori dai giochi per almeno due settimane

Periodo delicato per il Milan. I risultati in campo iniziano a non sorridere più ai rossoneri reduci dalla sconfitta con il derby e Pioli continua a fare i conti con numerosi infortuni. Gli ultimi due riguardano Kjaer e Brahim Diaz, entrambi out per la sfida di Bologna per la quale l’allenatore lancerà anche in campionato il neo-acquisto Tomori. A preoccupare sono proprio le condizioni del difensore danese, già assente nelle scorse settimane per problemi fisici.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

L'infortunio di Kjaer
Kjaer (Getty Images)

Milan, Kjaer fuori almeno due settimane: subito Tomori

Per Kjaer gli accertamenti hanno evidenziato un problema al muscolo retto femorale della coscia sinistra che dovrà essere rivalutato tra una settimana. Lo stop costringerà il danese a saltare almeno due partite e probabilmente il forfait si allungherà a due settimane con Pioli senza il centrale contro Bologna, Crotone e Spezia

LEGGI ANCHE >>> Milan, il vero ruolo di Mandzukic nelle idee di Pioli

Spazio fin da subito quindi a Tomori che già contro l’Inter ha dimostrato di poter recitare un ruolo importante nella squadra rossonera. L’inglese si è ben disimpegnato contro gli avanti nerazzurri ed è chiamato ad accelerare il suo ambientamento visto l’infortunio del compagno di reparto. L’ex Chelsea farà coppia con Romagnoli a Bologna, sperando di dimostrare di essere da Milan e non far rimpiangere Kajer.