Buffon è recidivo, il portiere della Juventus rischia un nuovo deferimento

Gianluigi Buffon, estremo difensore della Juventus (Getty Images)

La bestemmia di Buffon dopo il gol di Lautaro in Inter-Juventus, potrebbe costare al portiere un nuovo deferimento. Il rischio è elevato dopo l’episodio con il Parma

Gianluigi Buffon ancora una volta si è fatto beccare a dire una bestemmia, questa volta dopo il gol di Lautaro in Inter-Juventus. Quanto avvenuto durante la semifinale d’andata di Coppa Italia, però, è solo l’ultima spiacevole imprecazione del portiere bianconero.

La situazione è seria, come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’ in quanto il portiere italiano è già sotto inchiesta dopo un episodio analogo accaduto lo scorso 19 dicembre in occasione di Parma-Juventus. Per caricare il giovane Portanova, il capitano juventino aveva pronunciato una frase blasfema che gli era costata il deferimento

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Buffon subisce il gol di Lautaro
Gianluigi Buffon, portiere della Juventus (Getty Images)

L’espressione blasfema dopo il gol di Lautaro potrebbe rovinare la festa delle 1.100 presenze a Buffon

Quanto accaduto contro l’Inter è inequivocabile e nonostante l’espressione non sia stata colta dall’arbitro Calvarese, ci hanno pensato i microfoni e lo stadio senza tifosi a inchiodare il portiere. La festa per le 1.100 presenze di Buffon in carriera, rischia, così, di essere seriamente rovinata.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, la Uefa Champions League celebra Buffon

Il rischio, concreto, è quello di un altro deferimento al Tribunale Nazionale Federale per il neo 43enne, che andrebbe a fare il paio con quello già comminatogli dopo il match con il Parma.