De Paul svela il retroscena, porte chiuse a tutte le pretendenti

Rodrigo De Paul in campo
Rodrigo De Paul (GettyImages)

De Paul poteva lasciare Udine già nelle scorse settimane, con tante squadra a mettere gli occhi su di lui. L’argentino ha raccontato un retroscena.

L’Udinese è protagonista di una stagione che, fino a questo momento, ha riservato diverse soddisfazioni. La squadra di Gotti, infatti, sta procedendo a vele spiegate verso una situazione tranquilla che dovrebbe consentire a tutto l’ambiente bianconero di poter festeggiare un altro anno in Serie A senza particolari patemi.

Merito di un gruppo costruito egregiamente dalla dirigenza, che anche sul mercato si è mossa puntualmente. Portati in Friuli giocatori di grande esperienza e personalità come Deulofeu e Llorente.

Ma, oltre alle entrate, un forte applauso va fatto anche per quello che è stato il mercato in uscita, e soprattutto per quelli che alla fine non sono andati via. Primo tra tutti Rodrigo De Paul, che ancora adesso rappresenta un giocatore molto corteggiato da tante squadre top in Europa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

De Paul, il retroscena sulla permanenza all’Udinese

Lo stesso campione argentino ha ribadito la sua volontà di voler restare ad Udine (fino alla prossima estate), raccontato ai microfoni di Udinese Tv un retroscena riguardo proprio le ultime sessioni di mercato la possibilità di andare via.

“Non so quando sarà il mio ultimo giorno, ma fino a quel momento darò tutto, anche questa estate e a gennaio si è parlato tanto di me, ma sono subito andato dal direttore a dire che non sarei andato da nessuna parte. Ho chiuso a tutti le porte e speriamo di continuare così”, le parole chiare di De Paul.

LEGGI ANCHE >>>  “Rinnovo? Decide Paolo”, arriva la risposta di Maldini ad Ibra

Poi la chiosa sull’argomento, che sa di un amore smisurato nei confronti di tutta la piazza. “Mia figlia è nata qua e sta per nascere un figlio che sarà friulano, il Friuli sarà quindi per sempre nella mia vita e nel mio cuore”.