Covid, un grande stadio europeo pronto a riaprire ai tifosi

Westfalenstadion vuoto, attende la riapertura
Westfalenstadion, stadio del Borussia Dortmund (Getty Images)

Il Borussia Dortmund sta pensando di riaprire il mitico ‘Westfalenstadion’ alle persone vaccinate per il Covid. Una misura che riporterebbe allo stadio migliaia di tifosi gialloneri 

Il Covid-19 ha stravolto le vite di tutti, anche nel mondo del calcio, ma il Borussia Dortmund è pronta a riaprire il proprio stadio ai propri tifosi. No, non si tratta di una suggestione, anzi, è un’idea che inizia a circolare non solo in Germania: far tornare i tifosi allo stadio, con il solo vincolo che questi siano stati, prima, vaccinati. A riportare la notizia sui gialloneri è ‘La Gazzetta dello Sport’ secondo cui i tedeschi starebbero lavorando a questo progetto e magari potrebbero fare da apripista anche alle altre nazioni.

Dopotutto, nel momento in cui saranno sciolte tutte le riserve sui vaccini e sulle varianti delle quali tanto si sente parlare ultimamente, tutti sperano si possa tornare, lentamente alla normalità. Una quotidianità, ordinaria, della quale hanno tanto bisogno non solo i sostenitori delle squadre, ma le stesse società costrette, tenendo i propri impianti chiusi al pubblico, a perdere milioni di Euro nell’arco di un’intera stagione. La crisi economica si sta facendo sentire anche a queste latitudini e se si continua così, esiste il serio pericolo che il ‘giocattolo’ si rompa. Con buona pace di televisioni, presidenti, calciatori, allenatori, ma soprattutto tifoserie.

La pandemia seguita alla proliferazione del Coronavirus, ha tolto a tutti qualcosa, chi più, chi meno. Naturalmente il mondo del pallone non può essere paragonato alle piccole aziende oppure ai negozi che danno da vivere a intere famiglie, qui si parla di cifre ben più alte, però, anche il calcio, dal canto suo, non sta vivendo un momento facile.

Addirittura i top club europei stanno pensando a cessioni eccellenti (Casemiro e Varane il Real Madrid, ad esempio), mentre ce ne sono altri, come l’Inter, che rischia di cambiare proprietà e nel frattempo non fa mercato. Per non parlare delle piccole società dilettantistiche che potrebbero scomparire del tutto se le cose continuassero in questa direzione. Insomma, bisogna trovare un rimedio e farlo anche piuttosto in fretta.


Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

I giocatori del Borussia esultano in uno stadio tristemente vuoto
Stadio del Borussia Dortmund tristemente vuoto (Getty Images)

Il Dortmund rivuole i suo tifosi allo stadio, pronta la riapertura per i vaccinati Covid

In tanti, in quest’ultimo anno che ha visto la progressiva sparizione dei tifosi dagli stadi, ha pensato a quanto fosse triste giocare in strutture vuote. Il ‘fattore casa’ è ormai sparito e il folclore che c’era sugli spalti, solitamente, ha lasciato spazio a un silenzio decisamente rumoroso. C’è chi protesta, chi vorrebbe tornare a seguire i propri beniamini ma capisce la drammaticità della situazione e chi ha paura, quindi preferirebbe, a prescindere, rimanere a casa.

LEGGI ANCHE >>> Caos Covid-19 in Spagna: sei positivi al tampone, rischio focolaio

In tutto ciò, a qualcosa di concreto sta pensando il Borussia Dortmund: riaprire il mitico Westfalenstadion. L’idea può sembrare banale, ma al momento si tratta della prima società ad essere uscita allo scoperto con l’intento di consentire l’accesso al suo impianto a chi si è già vaccinato contro il Covid-19 e può quindi considerarsi immune. Un progetto molto caro ai tedeschi che stanno già valutando rischi e vantaggi, un passaggio praticamente obbligato per chi è abituato a giocare davanti a una media di 80.000 spettatori a partita.