L’Inter, Suning non vende e punta a copiare il Milan

Steven Zhang esulta
Steven Zhang (Getty Images)

Continuano le indiscrezioni sul futuro dell’Inter: mentre Bc Partners attende una risposta, Suning pensa a ‘copiare’ il Milan

L’attesa durerà ancora qualche giorno. L’Inter questa sera cercherà di conquistare la finale di coppa Italia ribaltando sul campo della Juventus il 2-1 dell’andata. La squadra di Conte è in lotta anche per lo scudetto, ma è a livello societario che dovrebbero arrivare le notizie più importanti. La questione è ormai nota: Suning cerca soci per superare il momento di difficoltà e Bc Partners attende una risposta (probabile arrivi nel fine settimana) alla proposta presentata.

Le parti sono distanti per quanto concerne la valutazione del club e anche se ci sono altri fondi interessanti, il gruppo cinese valuta anche un’altra strategia per uscire dall’impasse.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Marotta sguardo
Marotta (Getty Images)

Inter, Suning valuta il prestito stile Milan

Stando a quanto riportato da Il Sole 24 Ore, Suning non avrebbe ancora abbandonato completamente l’idea di rimanere alla guida dell’Inter. Per farlo starebbe alla ricerca di un finanziamento da 150-200 milioni di euro, cifra che servirebbe alla società per evitare qualsiasi tipo di problema in attesa di tempi migliori.

LEGGI ANCHE >>> Inter, quello che non si dice di Barella: occhio ai due aspetti chiave

L’idea, secondo quanto riferisce il quotidiano economico, è di replicare quanto fatto con Elliott per il Milan. Il gruppo cinese è al lavoro anche su questa alternativa in attesa di capire cosa ne sarà dell’offerta di Bc Partners e quanto sono realmente interessati gli altri fondi.