Addio di Gattuso sui social? Il chiarimento del Napoli

Gennaro Gattuso arrabbiato
Gennaro Gattuso (GettyImages)

Smentita secca da parte del Napoli sul presunto annuncio di addio da parte di Gennaro Gattuso, il caso sui social.

Nel tempo dei social succede spesso che personaggi noti del mondo del calcio siano vittime di profili fake, attraverso i quali vengono veicolati messaggio molto spesso errati. Una costante rincorsa nel provare a smentire soprattutto quando emergono notizie del tutto prive di fondamento.

Nelle ultime ore un fenomeno del genere ha coinvolto l’allenatore del Napoli Gennaro Gattuso. Anche lui, che di social spesso ci tiene a rimarcare di volersene occupare poco quanto nulla, è stato vittima di un profilo falso che ha annunciato il suo addio alla panchina del Napoli. Un messaggio molto lungo, che ha raccolto in pochi tempo centinaia di like e commenti.

Non è certo la prima volta che profili falsi vengano poi presi per veritieri, di fatto ingannando anche i tifosi e nella maggior parte dei casi anche organi di stampa. E cosi l’addio di Gattuso ha viaggiato sul web, tra chi ha creduto al finto post e chi invece ha subito capito di trovarsi di fronte a qualcosa di non vero.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Gennaro Gattuso pensieroso
Gennaro Gattuso (GettyImages)

Gattuso e l’addio, il chiarimento del Napoli

In assenza, appunto, di social ufficiali del tecnico azzurro, è stata la Ssc Napoli a dover chiarire il tutto, affidandosi al proprio account Twitter per diffondere una nota ufficiale sullo spiacevole accaduto che ha ingannato tantissimi tifosi del Napoli. “La SSC Napoli ricorda che Gennaro Gattuso non ha profili personali attivi su alcun social media”, ha specificato il club di Aurelio De Laurentiis.

“Gli account esistenti a suo nome su diverse piattaforme sono gestiti da terzi non autorizzati e, pertanto, non sono a lui in alcun modo riconducibili”, l’ulteriore precisazione da parte del club. Un incendio piccolo, anche perchè parliamo di un account Facebook con qualche migliaia di seguaci, che però il Napoli ci ha tenuto prontamente a spegnere per evitare il diffondersi della fake news.

LEGGI ANCHE >>> “Le immagini parlano chiaro”: il messaggio di Bonucci a Conte e Agnelli

Insomma, non una parentesi particolarmente brillante, soprattutto in questa fase di grande incertezza. E pensare che molti avrebbero quasi sperato nella veridicità del post Facebook, che cominciava in modo molto chiaro e netto, nell’annunciare l’addio di Ringhio al Napoli: “Vi scrivo perché volevo che fosse detto da me e non da altri. Sabato 13 sarà l’ultima volta in cui sarò condottiero azzurro. Si andrò via”, recita il post che si trova ancora sul web.

Niente di vero, come detto, almeno per il momento Gattuso resta sulla panchina del Napoli. In attesa di capire i prossimi risvolti, a cominciare dalla sfida contro la Juventus di Andrea Pirlo di sabato.