Serie A, la cronaca di Inter-Lazio 3-1

Inter e Lazio in campo
Inter-Lazio (GettyImages)

Alle 20.45 luci accese al Meazza per l’ultimo posticipo di questa domenica di Serie A, scendono in campo Inter e Lazio. 

La corsa Scudetto prosegue con il Milan che al momento è ancora la capolista, anche se stasera tutto potrebbe cambiare. La sconfitta di ieri dei rossoneri per mano dello Spezia, dà l’occasione all’Inter di Antonio Conte di poter tentare il sorpasso contro i cugini guidati da Stefano Pioli. L’impegno, però, è assai complicato.

Al Meazza, infatti, arriva la Lazio di Simone Inzaghi, avversario tutt’altro che abbordabile, ma soprattutto in gran salute. I biancocelesti, infatti, hanno messo a segno ben sei vittorie consecutive in campionato, di fatto non conoscendo sconfitta dall’ormai lontano 23 dicembre. Un momento esaltante per Ciro Immobile ed i suoi compagni, che l’unica intenzione di proseguire senza fermarsi.

Il piazzamento Champions è ovviamente l’obiettivo del club di Claudio Lotito, che dopo un avvio non particolarmente brillante, ha finalmente trovato la retta via. La trasferta di Milano, però, contro un Inter cosi assetata di punti, rappresenta ovviamente una grande insidia. Al rettangolo verde, dunque, sarà dato il compito di eleggere la più forte, in un match potenzialmente da tripla.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inter-Lazio, le probabili formazioni

Antonio Conte ha, come ben noto, un assetto consolidato in campo e cosi proverà a schierare la formazione migliore per scardinare la difesa avversaria. In avanti Lukaku e Lautaro a comandare la manovra offensiva. Centrocampo del solito 3-5-2 orfano di Vidal, che vedrà dal primo minuto piazzarsi al centro Gagliardini (in ballottaggio con Eriksen), Brozovic e Barella.

LEGGI ANCHE >>> Don Fabio, l’immortale: un altro record raggiunto

Dall’altra parte Simone Inzaghi ha qualche dubbio di formazione, che sta sciogliendo ovviamente in questi minuti. In avanti Correa ed Immobile a comporre il duo offensivo del 3-5-2. Ballottaggio tra i biancocelesti tra Patric e Musacchio, mentre a centrocampo Milinkovic-Savic, Leiva e Luis Alberto saranno il motore qualitativo della squadra capitolina.