“La Juventus ha chiamato Zinedine Zidane”

Zidane dà indicazioni
Zidane (Getty Images

La Juventus e Zinedine Zidane un matrimonio che prima o poi “s’ha da fare”: nuovi contatti tra bianconeri e il tecnico del Real Madrid

“La Juventus ha chiamato Zidane“: è Eduardo Inda, direttore di ‘Okdiario’ a svelare i nuovi contatti tra la dirigenza bianconera e il tecnico del Real Madrid. Intervenuto a ‘El Chiringuito de Jugones’ il giornalista spagnolo ha rilanciato la pista dell’allenatore francese come possibile sostituto di Andrea Pirlo. Non certo una novità quella dell’accostamento tra Juve e Zidane visto che il nome del francese da anni circola in orbita bianconera, ma quest’estate potrebbe essere quella giusta per il nuovo matrimonio.

Pavel Nedved, ex compagno dell’attuale allenatore del Real, e Andrea Agnelli tengono vivi i contatti con il francese e una chiamata ci sarebbe stata di recente. D’altro canto, nonostante il contratto in scadenza nel 2022, Zidane a fine stagione potrebbe lasciare il Real Madrid e sarebbe libero di intraprendere una nuova avventura. C’è l’idea Francia che lo stuzzica ma anche il ritorno a Torino è un’ipotesi che l’ex 10 transalpino culla da un po’.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Andrea Pirlo in panchina
Andrea Pirlo (Getty Images)

Juventus, nuovi contatti con Zidane: gli aggiornamenti

Zidane alla Juventus è una idea che prima o poi si concretizzerà ma, contatti a parte, pensare già oggi a un approdo estivo del francese in bianconero è complicato. Perché a decidere sarà come sempre il campo. Certo un fallimento su tutta la linea di Pirlo (quindi niente scudetto, fuori dalla Champions e coppa Italia all’Atalanta), porterebbe ad inevitabili riflessioni, ma prima dovrà succedere.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, il mercato è già nel vivo: sì al doppio acquisto estivo

Come dovrà succedere che il Real e Zidane si separino a fine stagione. Difficile accada ad annata in corso. Come si legge su ‘Calciomercato.it’, l’esonero sarebbe preso in considerazione soltanto in caso di pesante sconfitta con l’Atalanta in Champions League. Diversa la situazione a fine anno: senza titoli (e forse anche con una vittoria) Zidane potrebbe lasciare il Real Madrid per la seconda volta. A quel punto dovrà decidere il suo futuro. La Francia lo invoca da tempo, la Juventus lo corteggia ma bisogna che tutto si incastri alla perfezione.