Lazio, tegola pesante per Inzaghi: scatta la squalifica

Simone Inzaghi dà indicazioni
Simone Inzaghi (GettyImages)

Tegola pesante in casa Lazio, in vista del prossimo match di campionato contro la Sampdoria. Scattata la squalifica. 

La sconfitta patita dalla Lazio in campionato contro l’Inter ha lasciato tanta amarezza, come dimostrato anche dalle parole di Simone Inzaghi nel post partita. Al Mezza la squadra biancoceleste è uscita con le ossa rotte, e proprio il tecnico dei capitolini ha recriminato una gestione arbitrale non particolarmente brillante.

Al netto di questo, però, la Lazio è andata a sbattere contro una sconfitta che non arrivava da diverse settimane, visto il filotto di vittorie conquistato da Ciro Immobile ed i suoi. Resta da capire quale sarà il contraccolpo psicologico dove la partita di Milano, anche se non arrivano belle notizie per Simone Inzaghi.

In queste ore, infatti, si è espresso il giudice sportivo per fermare uno dei giocatori biancocelesti. Decisione drastica, che lascia Inzaghi orfano di uno dei suoi giocatori più importanti, in un momento delicato dove sarebbe servito l’apporto di tutti per lasciarsi prontamente alle spalla la sconfitta contro l’Inter di Antonio Conte.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Manuel Lazzari in azione
Manuel Lazzari (GettyImages)

Lazio, la prova tv ferma Lazzari

Dopo la richiesta da parte del procuratore federale Giuseppe Chiné, è stata utilizzata la prova tv per un episodio che ha visto protagonista Manuel Lazzari. Un’espressione blasfema, infatti, proferita dal giocatore biancoceleste e catturata dai microfoni a bordocampo.

Il tutto è finito nelle mani del giudice sportivo che ha confermato l’episodio e squalificato Lazzari. Dunque l’esterno biancoceleste dovrà saltare la prossima partita di campionato, che vedrà la Lazio ospitare sabato alle 15 la Sampdoria.

LEGGI ANCHE>>> Il nuovo terzino della Juventus arriva dalla Serie B

Non una buona notizia, come detto, per Simone Inzaghi. Lazzari ormai rappresenta uno degli elementi principali della sua Lazio, con 20 presenze solo in campionato (di cui 18 da titolare). Ora il tecnico biancoceleste dovrà capire come ottemperare all’assenza dell’ex Spal.

Il comunicato del giudice sportivo, riporta come la “condotta del calciatore Manuel Lazzari consistente nell’aver pronunciato un’espressione blasfema al 7° del secondo tempo; […] considerato che il calciatore in questione è stato chiaramente inquadrato dalle riprese televisive mentre proferiva un’espressione blasfema, […] tale comportamento, deve essere sanzionato ai sensi dell’art. 37, comma 1, lett. a) CGS, e della richiamata normativa sulla prova televisiva;

delibera di sanzionare il calciatore Manuel Lazzari (Soc. Lazio) con la squalifica per una giornata effettiva di gara”.