Erling Haaland: la Juventus guarda al post Ronaldo

haaland allenamento
Erling Haaland (Getty Images)

Dieci anni di dominio, ora è arrivato il tempo per la Juventus di rinnovare. Obbiettivo di primo piano il talento norvegese Haaland.

Il dominio bianconero in Italia è un fatto assodato, così come lo è lo scorrere del tempo. Tutti invecchiamo, anche la rosa della Juventus. La squadra di Pirlo ha nettamente cambiato direzione iniziando un percorso di rinnovamento, lontano però dall’essere concluso.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

La notizia del giorno, riguardante il calciomercato della società di Agnelli, è il sogno per l’attacco. Un sogno che dura ormai da tempo, che la Juventus non vuole abbandonare: parliamo di Erling Haaland, l’attaccante norvegese, uno dei nomi più caldi del calcio mondiale. Il giocatore, di proprietà del Borussia Dortmund, mantiene da anni medie realizzative fuori dal comune (23 gol in 23 partite quest’anno).

Ciò che non stupisce, riguardo all’ex Salisburgo, è che Mino Raiola, uno degli agenti per calciatori più esperti, abbia messo gli occhi su di lui in anticipo su tutti. La Juventus dovrà confrontarsi con lui se vorrà portare a casa colui che viene considerato da molti il “dopo Cristiano Ronaldo”, e molti prima di Paratici hanno sperimentato sulla propria pelle la difficoltà di ottenere accordi convenienti con l’agente italo-olandese.

Haaland può accompagnare Ronaldo negli ultimi anni di Juventus per poi sostituirlo

mino raiola
Mino Raiola (Getty Images)

Per quanto riguarda la trattativa con il Borussia Dortmund c’è una luce, rappresentata dalla clausola di rescissione da 60 milioni di € fissata dal club tedesco. Questo per reiterare il concetto che sono Haaland e Mino Raiola i due principali attori da convincere della bontà di un eventuale trasferimento a Torino.

LEGGI ANCHE >>> Milan, futuro incerto: il messaggio del giocatore

Nei giorni scorsi l’agente del calciatore è stato in Italia per incontrare molti dirigenti della Serie A, compreso il Ds della Juventus Fabio Paratici, come riportato da ‘paolobargiggia.it’. Per far si che il classe 2000 vesta il bianconero saranno comunque necessari dei sacrifici. Su tutti, ci sarà da decidere riguardo al futuro di Alvaro Morata, che non sta più rendendo come ad inizio stagione e il cui costo di conferma si avvicinerebbe a quello per l’acquisto di Haaland.