La fine della telenovela Fonseca-Dzeko?

Dzeko esce dal campo senza salutare Fonseca
Edin Dzeko e Paulo Fosenca, attaccante e allenatore della Roma (Getty Images)

Alla vigilia della sfida contro il Braga, l’allenatore della Roma, Paulo Fonseca, è tornato a parlare del suo rapporto con Dzeko

Una semplice frase per sotterrare la polemica o una frase troppo corta per ritenere chiusa la telenovela? Alla vigilia della sfida contro lo Sporting Braga, andata dei sedicesimi di finale di Europa League, l’attenzione dei cronisti è rivolta (anche) al caso Dzeko, con le recenti esclusioni, la fascia da capitano a Pellegrini e, ora, la pace, anzi la tregua. Per Fonseca, allenatore della Roma, la questione è chiusa: “Ormai è tutto completamente risolto” ha detto il portoghese al quotidiano ‘O Jogo’ alla vigilia della sfida europea. Una semplice frase, un concetto che ora dovrà essere confermato dal campo, nel senso che le future eventuali panchine del bosniaco vorrebbero dire rapporto ancora compromesso. Eppure, proprio Fonseca, recentemente, ha confermato che presto Dzeko tornerà in campo già dal primo minuto.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Edin Dzeko e Paulo Fonseca parlano in campo
Edin Dzeko e Paulo Fonseca, centravanti e allenatore della Roma (Getty Images)

Le parole di Fonseca su Dzeko

Tutto risolto, dunque, in attesa della partita di Europa League e delle successive. Per Fonseca, quella di domani è una gara complessa ma non proibitiva: “Il Braga ha un grande allenatore e gioca un calcio che mi piace molto. E’ una squadra offensiva a cui piace avere il possesso del pallone. Sarà una partita difficile” le parole di Fonseca, che ha già in mente la formazione ma che non si è sbilanciato sull’undici che schiererà domani.

LEGGI ANCHE >>> Osimhen e il caso (smentito) della variante africana

L’allenatore della Roma ha anche parlato del suo futuro e di quello che ha recentemente vissuto: “Non ho mai sentito il mio posto in pericolo” le sue considerazioni. C’è stato un momento in cui Fonseca era in bilico a causa dei risultati che non arrivavano. La vittoria in extremis con lo Spezia, decisa da un gol di Pellegrini, ha restituito crediti al tecnico portoghese che, poi, s’è ripreso la Roma, e ora avverte di nuovo la fiducia dell’ambiente e quella della società. In estate, sarà un’altra storia.