Europa League, la cronaca di Sporting Braga-Roma 0-2

Sporting Braga-Roma in azione
Sporting Braga-Roma (GettyImages)

Alle 18.55 torna l’Europa League, e scendono in campo anche le italiane. Nel primo gruppo c’è anche la Roma di Fonseca, impegnata contro il Braga.

Dopo la Champions League torna anche l’Europa League, e ci sono ovviamente anche le italiane a fare capolino nella seconda competizione continentale. Alle 18.55 scende in campo la Roma di Paulo Fonseca, ancora alla ricerca della sua identità che, ad ora, non è ancora solida. Da qui, ovviamente, i risultati altalenanti della squadra capitolina che in Europa proverà a trovare la svolta.

Di contro, però, un avversario tutt’altro che abbordabile. C’è, infatti, lo Sporting Braga, che al momento in Portogallo viaggia a vele spiegate. Il terzo posto in classifica, appena dietro Sporting Lisbona e Porto, dà idea della dimensione di una squadra che ovviamente proverà a dare filo da torcere agli avversari giallorossi.

La squadra di Carvalhal non conosce sconfitta dallo scorso 23 gennaio, aspetto che ovviamente deve far drizzare le antenne alla Roma che, di contro, non ha ancora trovato la sua continuità di rendimento.

Per Fonseca l’Europa League resta un obiettivo stagionale, anche come secondo canale per provare ad approdare direttamente in Champions League, visto il traffico considerevole in campionato, soprattutto per i primi quattro posti in classifica. Ed allora già da stasera sarà necessario scendere in campo con l’approccio giusto.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Sporting Braga-Roma, probabili formazioni

La squadra capitolina dovrebbe scendere in campo con il 3-4-2-1, affidandosi dal primo minuto ad Edin Dzeko, nonostante le scaramucce avvenute nelle scorse settimane. Fonseca ha bisogno del suo attaccante, e cosi il dietrofront sembra quasi necessario. Sulla trequarti, ovviamente, confermati Pedro e Mkhitaryan.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, allarme infortuni: stop Bonucci, preoccupa Arthur

Di contro la squadra portoghese allenata da Carlos Carvalhal, già pronto a schierare in campo la formazione migliore. In avanti, nell’ambito del 3-4-2-1, ci sarà l’attaccante Abel Ruiz, alle cui spalle agiranno Fransergio e Ricardo Horta.