Haaland parla chiaro: il messaggio a Juventus e Real

Haaland esulta contro il Siviglia
Haaland Borussia Dortmund (GettyImages)

Ancora grande protagonista in Europa con la doppietta al Siviglia, Erling Haaland parla del futuro facendo l’occhiolino a Juventus e Real Madrid. 

Due reti al Siviglia all’andata degli ottavi di finale di Champions League ed è di nuovo Haaland mania, nel tentativo di capire cosa farà nel suo futuro l’attuale attaccante del Borussia Dortmund. È risaputo che abbia scelto di camminare gradualmente fino alla vetta della sua carriera, ma sarà difficile resistere ancora ai top club che pendono dalle sue labbra. Si tratta ad esempio di Real Madrid e Juventus, con quest’ultima che ha ottimi rapporti con Mino Raiola, agente del calciatore, e da oltre un anno si chiacchiera del giocatore. I bianconeri però dovrebbero vedersela con il Real Madrid. Florentino Perez è deciso a puntare su un grande nome per riportare entusiasmo in vista della prossima stagione. Il grande obiettivo sarebbe stato Mbappé ma la valutazione del cartellino continua a salire a suon di reti e difficilmente si potrebbero dettare le condizioni di scambio col PSG.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Haaland apre al futuro lontano dal Borussia Dortmund: Juventus o Real Madrid?

Haaland in campo in Champions League
Haaland Borussia Dortmund (GettyImages)

Tuttavia che sia Juventus o Real Madrid, questa volta entrambe le società sarebbero facilitare dall’apertura di Haaland a un’avventura professionale più ambiziosa e stimolante. L’attaccante non può più nascondersi e ai microfoni di SKY nel post match di Siviglia-Borussia Dortmund ha dichiarato: “È sempre bello quando qualcuno ti vuole”. Un accenno di entusiasmo, rivolto principalmente alla domanda sui tifosi del Real Madrid che sognano un suo arrivo. Chissà che non possa accadere o che la Juventus superi la concorrenza con un’offerta da almeno 75 milioni di euro. Cifre folli? I suoi numeri lo sono. Haaland in stagione ha già segnato 24 gol in 21 partite con il Borussia Dortmund.

LEGGI ANCHE >>> “Morata è svenuto”, il retroscena svelato da Pirlo