Buffon, non le dire (più) certe cose

Capitan Buffon predica calma nella gara Inter-Juventus
Gianluigi Buffon, portiere della Juventus (Getty Images)

Buffon, portiere della Juve, è stato appena multato di 5mila euro per la frase blasfema in occasione della sfida del 19 dicembre col Parma

La prossima volta, forse, ci penserà due volte, oppure tre, per evitare multe e non solo. Intanto, come prevedibile, gli costa 5mila euro di ammenda la frase blasfema pronunciata contro il Parma il 19 dicembre scorso. E’ arrivata pochi minuti fa la decisione del Tribunale Federale Nazionale della Figc: Gianluigi Buffon, portiere della Juventus, è stato sanzionato dal Tribunale, presieduto da Cesare Mastrocola, dopo essere stato precedentemente deferito per una frase contenente un’espressione blasfema.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Buffon in campo
Buffon tra i pali (Getty Images)

Juventus, Buffon multato

La frase, pronunciata lo scorso 19 dicembre, in occasione della sfida di campionato contro il Parma, è stata rivolta al minuto 80 a un suo compagno di squadra, Manolo Portanova. Una frase che, riporta la Federcalcio, “conteneva un’espressione blasfema“. Per questo, puntuale, è arrivata la multa. Ammenda da 5mila euro per Buffon. Non è la prima volta che in Serie A si verificano episodi del genere. Era già successo con Cristante della Roma e, recentemente, con Lazzari della Lazio, squalificato dopo espressione blasfema pronunciata in occasione della partita di campionato di domenica scorsa contro l’Inter allo stadio Meazza di San Siro.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, allarme infortuni: stop Bonucci, preoccupa Arthur