Milan-Inter, perché Hernandez batte Hakimi

Hernandez Hakimi confronto
Theo Hernandez (GettyImages)

Serieanews.com confronta Hakimi ed Hernandez a poche ore dal derby: lo spagnolo guadagna una stella in più

L’attesa cresce, le ore che separano al fischio d’inizio diminuiscono: Milan-Inter si avvicina. Dopo il pareggio, comunque positivo in ottica qualificazione, contro la Stella Rossa, Stefano Pioli non deve far altro che recuperare tutte le energie possibili dei suoi uomini per destinarli alla gara che può candidare il Milan ad assoluta protagonista di questo campionato.

Allo stesso tempo, però, una sconfitta sancirebbe la prima mini-fuga dell’Inter: e vista la discontinuità della Juve, anche una strada spianata verso lo scudetto.

Questo è uno dei motivi per il quale, con la presenza di tanti uomini in campo di grande talento, la velocità e la qualità saranno dirimente per l’esito della partita. Questo il motivo per il quale Serieanews.com, continuando il suo excursus di confronto di quelle che sono le stelle più luminose del derby, oggi mette face-to-face Theo Hernandez e Archaf Hakimi.

Theo è reduce anche dal gol su calcio di rigore contro la Stella Rossa, dopo che sulla sinistra ha arato il Marakana di Belgrado con la verve dei grandi esterni. Hakimi si è ripreso alla grandissima dopo qualche settimana non brillante: ed è il terzino marocchino, spesso, a vincere le partite con le sue sgasate.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Hakimi Hernandez confronto
Achraf Hakimi (GettyImages)

Hernandez-Hakimi, le categorie del confronto

Quattro le skills per confrontare i due terzini: velocità, cross, marcatura, resistenza. Ad ognuna delle categorie una valutazione da 1 a 5 stelline. Partiamo dalla rapidità: impossibile non dare 5 stelle ad entrambi, parliamo di due atleti pronti per Tokyo e per le Olimpiadi. Passiamo ai cross: preferiamo Theo, anche se di una sola stellina, un 5 a 4 tiratissimo. Passiamo alla marcatura, alla fase difensiva nel complesso. L’impegno non manca mai, ma non siamo a livelli eccellenti: 3 stelline a Theo, 2 ad Hamiki.

LEGGI ANCHE >>> “Un ectoplasma” | Napoli, bocciatura totale: spunta il fantasma del passato

Ultima categoria, la resistenza: qui vince l’interista, anche se di poco. 4 le stelle per Hernandez, 5 per Hakimi ed il suo moto perpetuo.
Insomma, vince il milanista: 17 stelline a 16. Parliamo, però, di due grandi eccellenze, di due astri che, anche se si gioca alle 15, illumineranno San Siro nel derby.