L’Inter manda in pensione Handanovic, scelto il successore

Handanovic col pallone tra le mani
Handanovic (GettyImages)

L’Inter si sta guardando intorno per scegliere l’estremo difensore che sostituirà Handanovic: nerazzurri sull’ungherese del Lipsia Gulacsi

Il rendimento di Samir Handanovic nelle ultime settimane è tornato sui livelli ai quali ha abituato, intanto l’Inter si guarda intorno per non farsi trovare impreparata per la sua successione. I nerazzurri hanno rivolto gli occhi in Germania.

L’estremo difensore individuato dalla società interista per sostituire lo sloveno gioca in Bundesliga e ha già acquisito importanti esperienze internazionali con il suo attuale club.

A darne notizia è stata la Sport Bild. Il quotidiano tedesco indica il Borussia Dortmund come principale rivale dell’Inter nella corsa a Peter Gulacsi.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inter Handanovic Gulacsi
Gulacsi (GettyImages)

Inter, Gulacsi è il portiere scelto per sostituire Handanovic

Secondo quanto riferisce Sport Bild, l’Inter sarebbe disposta a mettere addirittura 10 milioni di euro a stagione sul piatto per ingaggiare Peter Gulacsi, portiere del Lipsia. Una cifra davvero considerevole dal momento che attualmente nessun calciatore in rosa percepisce quella cifra. In questo momento, Handanovic percepisce 3.2 milioni netti a stagione.
Gulacsi guadagna circa 5 milioni al Lipsia. Su di lui c’è anche il forte interessamento del Borussia Dortmund. I gialloneri dovranno offrire argomentazioni forti per tentare di convincere l’ungherese a vestire la propria maglia.

Il 30enne numero uno ungherese gode di grande considerazione nel panorama internazionale. Le prestazioni delle ultime due stagione in maniera particolare gli sono servite a imporlo alla conoscenza di tanti club. Il suo contratto con la formazione controllata dalla Red Bull scade nel 2023.

L’Inter acquisterebbe già in estate Gulacsi per affiancarlo a Samir Handanovic durante l’ultimo anno di contratto di quest’ultimo. L’ungherese diventerebbe poi il numero uno indiscusso dei nerazzurri nella successione successiva quando si conclude il rapporto dello sloveno con il club di Suning.

LEGGI ANCHE >>> Juan Mata gratis in Serie A: lo spagnolo in una big italiana

Durante questa stagione, Gulacsi ha mantenuto l’imbattibilità undici volte su ventidue partite. Un 50% che gli ha permesso di incassare soltanto 18 gol in Bundesliga. Il Lipsia ha avuto molte più difficoltà in Champions, competizione in cui Gulacsi fino a questo momento ha subito 14 marcature in 7 gare.