Ibrahimovic al Festival in moto ha salvato un matrimonio

Ibrahimovic e Mihajlovic
Ibrahimovic e Mihajlovic (Getty Images)

La presenza di Ibrahimovic al Festival di Saremo ruba la scena: lo svedese arriva in moto e ‘salva’ un matrimonio

Ibrahimovic va in gol anche sul palco dell’Ariston. La presenza dell’attaccante del Milan al Festival di Sanremo si prende la scena, un po’ come lo svedese è capace di fare sui campi di calcio. Ieri sera il racconto del suo particolare arrivo a Sanremo in moto, dopo aver chiesto un passaggio ad uno sconosciuto, ha catalizzato l’attenzione. Il giorno dopo emergono dei retroscena sull’auto stop di Ibrahimovic e su come si sono svolti i fatti. A raccontarli è lo stesso motociclista che ha messo a disposizione il suo veicolo e il suo tempo per far sì che il calciatore potesse arrivare al Festival.

A ‘Radio Monte Carlo’ Franco racconta cosa è accaduto ieri sera: “C’era un traffico impressionante – le sue parole – e sono uscito in moto. Stavo rientrando a casa quando vedo questo van nero con due persone ferme nel traffico. Una mi sembra Ibrahimovic”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Ibrahimovic, il motociclista racconta: “Mia moglie non voleva credermi”

Ibrahimovic
Ibrahimovic (Getty Images)

Era proprio lo svedese e nel giro di qualche minuto se lo ritrova sulla sua moto: “L’autista abbassa il finestrino e mi dice che Ibra vuole essere portato a Sanremo. Rispondo di sì, avevo anche un casco sotto la sella e poi sono milanista”. Qui però iniziano i ‘problemi’: “Chiamo a mia moglie per dirglielo – racconta Franco – e non mi crede”. Poco male, dopo aver detto no a Ibra (“voleva guidare lui, gli ho detto che guidavo io”) inizia il tragitto verso Sanremo.

LEGGI ANCHE >>> I dieci milioni di euro che mettono spalle al muro il Milan

“Quello che ha detto sul palco è vero, non avevo mai guidato in autostrada. E’ stato molto carino – ha spiegato a ‘Radio Monte Carlo’ -. Mi ha detto che mi manderà la maglia. Non sono riuscito neanche a fare una foto perché è subito sceso dalla moto ed è entrato nel teatro”. Almeno però il racconto sul palco è servito a qualcosa: “Mia moglie alla fine mi ha creduto – ha raccontato il motociclista -. Il matrimonio è salvo”.