Serie A, la cronaca di Sampdoria-Cagliari 2-2

Sampdoria e Cagliari in campo
Sampdoria-Cagliari (GettyImages)

Alle 18 in programma il primo postici di questa domenica di Serie A, scendono in campo la Sampdoria ed il Cagliari.

L’arrivo di Leonardo Semplici sembra aver finalmente dato quella scossa che tutto aspettavano. L’ambiente Cagliari ha riscoperto la gioia della vittoria, addirittura due di seguito, prima volta in questa stagione. Insomma, la corsa salvezza vedrà i sardi di sicuro protagonisti, ma serve dare continuità ai risultati. Certo, ad ora il neo allenatore dei rossoblu ha messo a segno due vittorie su due, testimonianza evidente di quanto fosse necessario uno scossone, anche se a farne le spese è stato un professionista esemplare come Eusebio Di Francesco.

Oggi di fronte si ritrova la Sampdoria, squadra ostica ma che vive un momento decisamente altalenante. La vittoria manca da ben tre partite, ma l’ultimo pareggio nel derby contro il Genoa ha dato un leggero segnale di ripresa. Servirebbe, a questo punto, una spinta data dai tre punti.

Se è vero che le motivazioni che spingono il Cagliari potrebbero essere più impellenti, è anche vero che per la Samp la matematica della salvezza (ovviamente) non c’è, e dunque ogni occasioni può essere utile per mettere punti in cassaforte. La speranza è proprio quella di ottenere la permanenza in Serie A nel più breve tempo possibile.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Sampdoria-Cagliari, le probabili formazioni

Ranieri opterà per il 4-4-2. A centrocampo Candreva e Jankto sulle due fasce, mentre Adrien Silva e l’ex Ekdal saranno gli interni. Nelle retrovie, invece, davanti ad Audero ci saranno Bereszynski e Augello come terzini, mentre Yoshida e Colley comporranno la coppia centrale blucerchiata. In avanti Quagliarella e Gabbiadini.

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Adrien Silva, Ekdal, Jankto; Gabbiadini, Quagliarella.

LEGGI ANCHE >>> Il Verona decide il futuro di Donnarumma e Calhanoglu

Semplici in campo con il 3-5-2, con Duncan come mente del centrocampo, mentre Lykogiannis sulla fascia sinistra, mentre Nandez agirà sulla destra. Marin e Nainggolan saranno gli interni, mentre la coppia offensiva sarà formata dal duo Pavoletti-Joao Pedro.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Ceppitelli, Godin, Rugani; Nandez, Marin, Duncan, Nainggolan, Lykogiannis; Pavoletti, Joao Pedro.