Corbo a sorpresa: “Il Napoli segue Fonseca ed un nome mai svelato”

Aurelio De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis (Getty Images)

Il futuro di Rino Gattuso resta lontano da Napoli, comunque dovesse terminare la stagione. A De Laurentiis piacciono Fonseca e Galtier. 

La vittoria del Napoli nel derby contro il Benevento e il trionfo della squadra azzurra al Maradona contro il Bologna fanno tirare un sospiro di sollievo, ma non cambiano le sorti di Gattuso né del progetto per la prossima stagione. La società, infatti, intenderà rivoluzionare, anche qualora si riuscisse a centrare il quarto posto in classifica, ovvero il piazzamento in Champions League per la prossima stagione. Evidentemente qualcosa non ha funzionato e si è rotto definitivamente tra la società e il suo allenatore, inoltre ci saranno cambi anche all’interno della rosa del Napoli. Insomma, si prospetta un’estate rovente.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Fonseca o Galtier per la panchina del Napoli: De Laurentiis ci pensa

Paulo Fonseca in campo
Paulo Fonseca (GettyImages)

Secondo quanto scrive quest’oggi il giornalista Antonio Corbo nel suo editoriale per La Repubblica, qualora il Napoli riuscisse a centrare la Champions League, nelle casse del club entrerebbero 40 milioni di euro. Un tesoretto interessante, anche considerato che il valore di molti giocatori è calato, seppure si decidesse di cederli.

LEGGI ANCHE >>> Ghoulam, arriva la conferma più temuta: rottura del crociato

Per quanto riguarda la panchina, Gattuso si è rimesso in sella ma De Laurentiis comincia a guardare altrove con molta costanza. Piacciono Paulo Fonseca ai ferri corti con la Roma e Christophe Galtier, attualmente alla guida del Lille.

Infine, parentesi nell’editoriale anche sulla situazione di Faouzi Ghoulam: “Mi farebbe piacere se il Napoli intervenisse direttamente per assicurare al ragazzo i migliori specialisti. Vorrei che il Napoli spendesse molti soldi per assicurare ai suoi giocatori le migliori firme della medicina e chirurgia. C’è un’evoluzione medica stratosferica, in un anno si è trovato il vaccino per il COVID-19”.