Inter, duro colpo per i piani di Conte: il comunicato dell’infortunio

Inter Vidal infortunio
Antonio Conte (GettyImages)

Il cileno dell’Inter Vidal si sottoporrà a un intervento chirurgico per via di un infortunio al menisco: Conte dovrà fare a meno di lui

L’Inter dovrà rinunciare ad Arturo Vidal nel prossimo periodo. La stessa società nerazzurra ha dato la notizia attraverso un comunicato. Il cileno si sottoporrà a un intervento chirurgico pertanto non sarà a disposizione di Antonio Conte nelle prossime settimane. Il suo stop dovrebbe essere di circa un mese.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inter Vidal infortunio
Vidal (GettyImages)

Inter, infortunio Vidal: il cileno si opera al menisco

Il cileno sarà kappaò a causa dei problemi al menisco. Il suo intervento è già stato fissato. Questo il comunicato della società del presidente Zhang: “Nella giornata di domani Arturo Vidal si sottoporrà, presso l’”Istituto Humanitas” di Rozzano, ad intervento chirurgico in artroscopia per sofferenza meniscale del ginocchio sinistro”.

In questa stagione, il calciatore è sceso in campo in 30 partite. Ha assicurato all’Inter due reti e altrettanti assist. Contro l’Atalanta era tornato a essere titolare dopo varie settimane. L’ultima volta che Conte aveva contato su di lui dal fischio d’inizio risaliva alla sfida con la Fiorentina del 5 febbraio scorso. Il fastidio al menisco del ginocchio mancino lo ha condizionato soprattutto da lì in avanti. Per questo motivo è arrivata la decisione di fermarsi. Conte vuole ritrovarlo per il rush finale del campionato quando i punti peseranno tantissimo in ottica classifica. I nerazzurri possono gestire sei punti di vantaggio sul Milan.

LEGGI ANCHE >>> L’Inter ha rifiutato sette milioni per il flop

Il centrocampista, arrivato quest’estate dal Barcellona, potrebbe perdersi varie partite di campionato. Sicuramente salterà le prossime due gare di campionato contro Torino e Sassuolo. La sosta gli darà una mano in questo senso ma la sua presenza contro Bologna e Cagliari restano a forte rischio. Dovrebbe invece esserci nel confronto del “Maradona” programmato per il prossimo 18 aprile.
In estate, il cileno ha firmato un contratto con l’Inter fino al 30 giugno 2022.