Roma, duro esposto alla Lega: “Vantaggio ingiusto”

Paulo Fonseca in panchina
Paulo Fonseca (Getty Images)

Juventus-Napoli è stata rinviata al 7 aprile. La decisione disposta dalla Lega Serie A ha fatto infuriare la Roma di Paulo Fonseca.

Juventus-Napoli non si gioca più il 17 marzo 2021. L’ha disposto la Lega Serie A, su richiesta dei due club, con un comunicato ufficiale diramato nella giornata di ieri. La decisione non è stata accettata dalla Roma di Paulo Fonseca che ha chiesto chiarimenti in merito. Il match, inizialmente, si sarebbe dovuto giocare lo scorso 4 ottobre, ma il Napoli fu bloccato dall’ASL dopo i casi di positività al Covid-19. Il match era stato rinviato al 17 marzo, ma ieri tutto è cambiato nuovamente.

Il CEO della Roma Guido Fienga al microfono
Guido Fienga (Getty Images)

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Rinvio Juventus-Napoli, la Roma chiede spiegazioni

La Roma ha appena scritto una lettera alla Lega Serie A. Il motivo? Chiarimenti sul rinvio della gara di campionato tra Juventus e Napoli, in programma il prossimo 7 aprile.

LEGGI ANCHE >>> Trema una panchina di Serie A, decisione ufficiale della società: “Si va in ritiro&”

Di seguito, un estratto del documento firmato dal CEO Guido Fienga: “Chiediamo di renderci edotti delle motivazioni di interesse sportivo che devono essere alla base della vostra disposizione di rinvio. Essa è del tutto priva di adeguata giustificazione, salvo quella implicita di favorire il calendario della SSC Napoli. E’ evidente che con la vostra decisione state consentendo al Napoli un maggior tempo di preparazione del match contro la AS Roma. […] In via subordinata, stante la prossimità con la gara di ritorno degli ottavi di finale di Europa League Shakhtar-Roma, che si terrà il data 18.03.201, formuliamo sin d’ora formale richiesta di posticipazione a data da destinarsi di Roma-Napoli“.