Zaniolo torna in campo ma il suo sogno è già sfumato

Zaniolo Roma recupero Europei
Niccolò Zaniolo (Getty Images)

Il centrocampista offensivo della Roma Nicolò Zaniolo programma il rientro in campo fra un mese ma non andrà all’Europeo

Mancini non lo convocherà, Zaniolo ne ha preso atto e sta lavorando per tornare in campo. nel miglior modo possibile. Il trequartista giallorosso, come svelato oggi dal ‘Corriere dello Sport’, si sta allenando a Trigoria senza avvertire dolore, con l’ausilio di un personal trainer.

Gli mancano soltanto i cambi di direzione, che rappresentano l’ultimo step per superare l’infortunio al crociato. Giovedì prossimo, il 25 marzo, c’è la visita decisiva ad Innsbruck con il professore Christian Fink.

Se la visita darà esito positivo sui suoi progressi, Zaniolo tornerà ad allenarsi in gruppo senza forzare. Il rientro sarà graduale, si partirà dalla Primavera di Alberto De Rossi.

La data è il 10 aprile, si gioca Roma-Fiorentina del campionato Primavera, una sfida da ex per testare il ginocchio di Zaniolo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Zaniolo recupero Europeo
Niccolò Zaniolo (Getty Images)

Zaniolo punta a tornare contro l’Atalanta

Nicolò Zaniolo vede la luce in fondo al tunnel, fra un mese potrebbe tornare in campo all’Olimpico. La data individuata è il 21 aprile, quando all’Olimpico la Roma affronterà l’Atalanta.

Fonseca s’augura che possa essere un rinforzo per il finale di stagione, scalpita per reinserirlo nei convocati nella gara contro l’Atalanta, la sfida in cui ritrovare Zaniolo.

Nicolò si è fermato a settembre durante Olanda-Italia di Nations League, sarà dura digerire la mancata partecipazione all’Europeo. L’obiettivo di Zaniolo, però, è recuperare la continuità, vivere un finale di campionato in cui riprendersi il suo posto in campo contro la sfortuna.

Mancini ha già una batteria di esterni offensivi su cui puntare: Chiesa, Insigne, Bernardeschi, Berardi, El Shaarawy. Le qualità di Zaniolo mancheranno, però, anche all’Italia che perde un giocatore importante.

LEGGI ANCHE >>> La Roma s’impone anche in Ucraina e vola ai quarti

La priorità è evitare ricadute, recuperare bene, ritrovare la fiducia, la buona condizione atletica. Zaniolo non deve avere fretta, a ventidue anni ha ancora tempo per riprendersi la maglia dell’Italia e vivere da protagonista competizioni importanti.

Se tornasse ad aprile, Zaniolo rientrerebbe sette mesi dopo il secondo infortunio al crociato rimediato contro l’Olanda. Con la maglia giallorossa, Zaniolo ha segnato 14 gol e realizzato 6 assist in 69 presenze.

Un biglietto da visita che dalle parti di Trigoria studiano scalpitando per il suo rientro, la Nazionale può attendere.