La prossima squadra di Belotti non la indovinerete

Belotti in campo
Belotti (Getty Images)

Andrea Belotti, capitano del Torino, è ad un bivio: in estate può rinnovare oppure dire addio e ripartire da una big

Inizia ad intravedersi un bivio e quindi Andrea Belotti, presto, sarà chiamato a decidere, a scegliere cosa farsene del proprio futuro e di quel talento che al momento appartiene al Torino di Cairo. La fascia al braccio è un orgoglio e un vanto, ma l’ambizione di ripartire altrove, da una big italiana o straniera, è un sogno legittimo che non lo ha mai abbandonato.

Il Gallo è davvero ad un passo dalla scelta più difficile della sua carriera: adeguarsi al calcio moderno, salutare tutti e ripartire da un’altra squadra, più forte e con uno stipendio più alto, oppure legarsi a vita, o quasi, al Torino, società che gli ha dato tanto, dov’è cresciuto, con al quale ha conquistato la Nazionale.

Dipenderà tutto dalle proposte, le offerte e la prossima classifica. In caso di retrocessione, infatti, non ci sarebbe neppure bisogno di riflettere. Ma col Torino ancora in Serie A, e sarà lui a doverlo salvare, sarà lecito concedersi del tempo per ponderare bene ogni decisione.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Simone Zaza e Andrea Belotti in campo
Simone Zaza e Andrea Belotti (GettyImages)

Torino, la scelta di Belotti

Su di lui, intanto, si sta scatenando il mercato. Chi vuole un centravanti forte, che garantisca gol nell’immediato, non può che pensare a lui, a Belotti, anni 27, contratto in scadenza nel 2022, costo contenuto, ingaggio nei limiti, una matta voglia di esibire fiero la cresta finché avrà fiato per rincorrere il pallone. Belotti è una vera e propria opportunità di mercato e, secondo ‘Tuttosport’, le squadre a lui interessate non mancano. Ne sono diverse.

LEGGI ANCHE >>> La prima cessione certa della Roma

In Italia c’è il Milan, ma anche la Roma che cerca una punta e, forse, il Napoli, nonostante il recente acquisto di Osimhen. Il quotidiano aggiunge che anche all’estero si parla di Belotti. Ci pensa, ad esempio, l’Atletico Madrid. Tante altre si aggiungeranno al folto elenco. In tanti vorrebbero poter approfittarne. Per questo, oggi, è difficile indovinarla, perché è ancora presto per fare previsioni. Deciderà Belotti quando sarà il momento di farlo.