Il centrocampista bomber per il Milan: Maldini si muove

Paolo Maldini
Maldini (Getty Images)

Il Milan proiettato sul mercato: adesso i rossoneri cercano giovani di talento per rinforzare la rosa in vista della Champions

La Champions come obiettivo da non fallire. Il Milan torna al punto di partenza, lì dove aveva iniziato la stagione. Obiettivo entrare tra le prime quattro dopo aver coltivato a lungo il sogno scudetto e aver provato ad andare avanti in Europa League. Ora che il Manchester United si è rivelato un avversario troppo duro da battere e che l’Inter ha preso il largo in campionato, Pioli dovrà concentrarsi esclusivamente sul conservare il secondo posto o almeno evitare di scivolare più giù della quarta posizione.

La Champions serve anche per il mercato: con la qualificazione, Maldini avrà a disposizione un budget tra i 50 e i 70 milioni di euro da sfruttare per rinforzare la rosa. L’identikit dei prossimi acquisti rossoneri è chiaro: giovane e forte e con una valutazione non astronomica. Così per l’attacco, dove Ibrahimovic si è capito non potrà giocarle tutte pur restando, il nome buono è quello di Vlahovic. Per il bomber della Fiorentina servono quaranta milioni e convincere Commisso. Impresa non certo semplice.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Vlasic
Vlasic (Getty Images

Milan, si punta su Vlasic: operazione da trenta milioni

Come non sarà semplice arrivare a Nikola Vlasic. E’ lui, secondo quanto scrive la ‘Gazzetta dello Sport’, un altro obiettivo del Milan per la prossima stagione. Classe 1997, appena 23 anni, da tre anni milita nel Cska Mosca ed ha già dato sfoggio delle sue qualità nel campionato russo e non solo. Il centrocampista croato quest’anno è già arrivato in doppia cifra: dieci le reti messe a segno in ventuno gare disputate.

LEGGI ANCHE >>> Ibra, il rinnovo resta in bilico: il Milan ha individuato due “eredi”

Valutato trenta milioni di euro, per lui ha speso parole importanti anche un ex rossonero come Boban. Consiglio recepito ed ora Maldini proverà a portarlo in Italia. Poi c’è il riscatto di Tomori: 28 milioni. Giovani e di talento: il nuovo Milan vuole ripartire da loro.