“Ronaldo disposto a perdere soldi per lasciare la Juve”: vuole a tutti i costi il Real

Cristiano Ronaldo arrabbiato
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Emergono ulteriori dettagli sul futuro di Cristiano Ronaldo: il portoghese farebbe di tutto pur di tornare al Real Madrid

I soldi non sarebbero un problema e anzi proprio riducendosi lo stipendio Cristiano Ronaldo confermerebbe la sua voglia di lasciare la Juventus per tornare al Real Madrid. Questo è il suo obiettivo e il portoghese farà di tutto, a quanto pare, per riuscirci, confidando nell’apertura di Florentino Perez. La redazione di ‘Calciomercato.it’ fa sapere che “Ronaldo ha deciso di lasciare la Juventus e sarebbe pronto anche a perdere un bel po’ di soldi pur di riuscire nel suo intento”.

In sintesi, sapendo che il Real non gli garantirebbe lo stipendio da 30 milioni che ora percepisce, Ronaldo sarebbe anche disposto ad abbassare le proprie pretese pur di tornare a Madrid per vestire la maglia dei Blancos dove si è esaltato dal 2009 al 2018 segnando 450 gol e vincendo di tutto, traguardi collettivi e, ovviamente, personali.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cristiano Ronaldo nel riscaldamento
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Ronaldo vuole tornare al Real Madrid

L’asso portoghese dopo tre anni di Juventus vorrebbe andare via e tornare a Madrid, complici le difficoltà riscontrate in campo internazionale con l’ennesima eliminazione avvenuta agli ottavi di finale contro il Porto. L’entourage del portoghese sta spingendo per il ritorno al Real e anche le notizie che giungono dalla Spagna vanno in questa direzione. Al momento è Ronaldo che sta lanciando segnali e messaggi chiaro a Perez, in attesa di una risposta, di un’apertura. L’ultima: la riduzione dello stipendio pur di tornare.

LEGGI ANCHE >>> Caos Inter: squadra in isolamento, ma Lukaku può partire per il Belgio

Ronaldo sa che il Real Madrid ha puntato su tanti giovani e sarebbe difficile sostenere l’ingaggio attuale da 30 milioni di euro. Per questo CR7 apre ad una soluzione alternativa, ad un nuovo accordo da poter raggiungere pur di tornare. Decisivi saranno i prossimi mesi, intanto l’operazione ritorno è già partita.