L’Inter ha il nome giusto per far felice Conte

Antonio Conte
Conte (Getty Images)

L’Inter pensa alla prossima stagione e mette gli occhi sul bomber da trenta milioni di euro: i nerazzurri pescano in Serie A

Il tricolore è lì, quasi a portata di mano. Dopo i casi Covid della scorsa settimana e il rinvio della sfida con il Sassuolo, per l’Inter è arrivata la buona notizia del ko della Juventus contro il Benevento. I bianconeri erano l’avversaria più accreditata perché con una partita da recuperare e lo scontro diretto potevano in un batter d’occhio avvicinarsi ai nerazzurri. Resta il Milan, distante nove lunghezze, sulla strada che porta allo Scudetto: l’obiettivo di Conte è concentrarsi esclusivamente sul campo.

Testa bassa e pedalare per il tecnico salentino e la sua squadra che in questi mesi è riuscita a mettere da parte i problemi societari. A quelli ci sta pensando il gruppo Suning che in qualche settimana conta di chiudere l’accordo per il finanziamento da 250 milioni che permetterebbe alla società di respirare e a Steven Zhang di godersi lo scudetto. Ma non solo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Muriel esulta
Muriel (Getty Images)

L’Inter, il piano per Muriel: servono le cessioni

Con il finanziamento, infatti, l’Inter potrebbe guardare con più fiducia ad uno degli obiettivi di Conte per la prossima stagione: Luis Muriel. Il colombiano con l’Atalanta sta facendo benissimo, già sedici le reti messe a segno in campionato. Per questo la Dea non ha intenzione di provarsene se non davanti ad una offerta di 25-30 milioni di euro.

LEGGI ANCHE >>> L’Inter ha capito come svoltare in difesa

Tanti, forse troppi per chi dovrebbe poi accomodarsi in panchina ed essere il sostituto per la Lu-La, la coppia Lukaku-Lautaro Martinez che non può essere messa in discussione. Conte però stravede per Muriel e lo vorrebbe in squadra. Per accontentarlo la società può utilizzare il tesoretto delle cessioni: Joao Mario, Nainggolan, Vecino, tutti con la valigia in mano. Però resta il dubbio: con un budget limitato, giusto investire tanto per chi partirebbe come riserva o sarebbe meglio dirottare la cifra per migliorare l’undici titolare (ad esempio con un terzino sinistro di livello?)