Fiorentina, nuovo allenatore e il futuro di Vlahovic: le mossa viola

dusan vlahovic
Dusan Vlahovic (Getty Images)

Il futuro della Fiorentina ripartirà dalla scelta del nuovo allenatore. Avanzano le indiscrezioni su Gattuso, mentre si raffreddano quelle su Sarri. Da valutare anche il futuro di Vlahovic

Chi sarà il nuovo allenatore della Fiorentina in vista della prossima stagione? Dopo le dimissioni di Prandelli, Iachini traghetterà la Viola fino al termine del campionato per poi valutare nuovi scenari in vista del prossimo giugno. Come rivelato da “La Nazione”, la Fiorentina starebbe valutando il possibile affondo su Gattuso, il quale potrebbe lasciare Napoli a fine anno. Un divorzio ormai annunciato, soprattutto dopo gli ultimi screzi con De Laurentiis.

Gattuso, dal canto suo, potrebbe valutare il da farsi, ma non è escluso che il tecnico possa riconciliarsi con De Laurentiis, o valutare altre possibili destinazioni. La Fiorentina, dal canto suo, proverà anche un nuovo assalto a Sarri, anche se l’ex Juventus e Chelsea, difficilmente dirà sì alla corte viola. Per quel che riguarda il tecnico toscano, non è escluso che possa valutare un ritorno al Napoli o un possibile trasferimento alla Roma.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Vlahovic esulta per tripletta
Vlahovic (Getty Images)

Fiorentina, rinnovo Vlahovic e il piano mercato dell’estate

La priorità della Fiorentina sarà la scelta del nuovo allenatore, capitolo da risolvere nel corso dei prossimi mesi per poi riprogrammare la prossima stagione fin da subito senza alcune perdita di tempo. Attenzione, però, ad alcuni aspetti delicati, vedi il rinnovo di Vlahovic. L’attaccante serbo potrebbe valutare l’addio in estate, 40 milioni il costo del suo cartellino.

LEGGI ANCHE>>> Il Milan pensa al talento ex Psg: è stato ad un passo dalla Juve

L’attaccante viola, attualmente, percepisce uno stipendio inferiore ai 500mila euro. Roma, Inter e Milan sarebbero pronte ad avanzare un’offerta contrattuale da circa 2 milioni di euro a stagione. La Fiorentina valuterà il da farsi. La Viola dovrà tentare di difendersi anche dagli attacchi delle big per Milenkovic e Castrovilli.