Juventus, il piano Donnarumma e l’addio di Szczesny

Gigio Donnarumma in campo
Gigio Donnarumma (GettyImages)

Mistero sul rinnovo di Donnarumma con il Milan. Fumata bianca ancora lontana e occhio al possibile inserimento della Juventus. Il club bianconero potrebbe valutare il potenziale addio di Szczesny

Quale sarà il futuro di Donnarumma? Rinnovo in stand-by e appuntamento a fine campionato. La sensazione è che il portiere rossonero vorrà darà priorità al Milan, ma tutto dipenderà dall’offerta che i rossoneri decideranno di presentare. 9-10 milioni le richieste dell’entourage del portiere rossonero, circa 8 milioni la proposta che il Milan potrebbe presentare al suo portiere.

Donnarumma vorrebbe aspettare la fine del campionato per valutare il possibile accesso alla prossima Champions League. A quel punto il portiere classe 1999 darà priorità all’offerta del Milan, ma attenzione anche a nuovi possibili scenari. La Juventus osserva interessata e non è escluso che Paratici possa inserirsi nella corsa al giocatore in caso di fumata nera tra Donnarumma e il Milan.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Donnarumma dà indicazioni
Donnarumma (Getty Images)

Rinnovo Donnarumma: il Milan attende, la Juventus alla finestra

Donnarumma valuterà il da farsi a fine campionato. Massima concentrazione sulla corsa scudetto e il piazzamento in Champions League, poi si ragionerà sul contratto e sul prossimo futuro. Mino Raiola attenderà l’offerta rossonera ma, come detto, occhio all’interessamento della Juventus e al possibile affondo anche da parte del Manchester United, altro club interessato al portiere classe 1999.

LEGGI ANCHE>>> Il Milan pensa al talento ex Psg: è stato ad un passo dalla Juve

La Juventus potrebbe mettere sul piatto della bilancia un’offerta cash da circa 10 milioni di euro a stagione, ma a quel punto valuterà il possibile addio di Szczensy. La cessione del portiere polacco frutterebbe ai bianconeri un incasso di circa 35-40 milioni di euro, cifra da rinvestire sul mercato o sul contratto di Donnarumma per i prossimi 4-5 anni. Un piano complicato, ma non impossibile da mettere in atto. Tutto dipenderà dalla decisione dell’estremo difensore rossonero.