Juve, Pirlo ufficializza la punizione per McKennie, Arthur e Dybala

Pirlo con le mani in tasca
Andrea Pirlo (Getty Images)

La Juventus ha preso una decisione forte nei confronti di Dybala, Arthur e McKennie. L’annuncio di Pirlo in conferenza.

In casa Juventus il clima non è certamente dei più sereni. La situazione di classifica non fa stare ovviamente tranquilli i tifosi bianconeri che di fatto si aspettavano qualcosa in più dalla squadra e soprattutto da Andrea Pirlo. Il pericolo concreto per la Vecchia Signora è quello di stasera a bocca asciutta da qui alla fine della stagione. La Champions League è ormai andata, e lo Scudetto sembra lontano con l’Inter che viaggia velocissima da capolista della classifica. Resta, ovviamente, la Coppa Italia tutta giocare contro un osso duro come l’Atalanta.

Ed in clima cosi teso come quello che si vive all’interno dell’ambiente bianconeri, in queste ore è subentrata anche un’altra grana da gestire per il club. La cena che ha visto protagonisti Dybala, Arthur e McKennie e che ovviamente ha scatenato le polemiche. I tre, infatti, sono stati multati per violazione delle norme anti-Covid. I carabinieri hanno interrotto quello che era un vero e proprio party mercoledì sera (31 marzo), il tutto poco prima della mezzanotte. E cosi è arrivata anche la punizione da parte dell’allenatore.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Paulo Dybala
Dybala (Getty Images)

Juventus, punizione per i tre del ‘festino’: l’annuncio di Pirlo

A chiarire la situazione ci ha pensato proprio l’allenatore Andrea Pirlo, che nel corso della conferenza stampa di presentazione della sfida che vedrà di fronte al sua Juventus contro il Torino nel derby della Mole, ha specificato proprio come tutti e tre siano stati fatti fuori dalla sfida contro i granata.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Pirlo al capolinea? Agnelli ha “chiamato il sostituto”

Una scelta, ha spiegato Pirlo, presa dallo stesso tecnico anche per dare un segnale chiaro a tutto l’ambiente. “La decisione l’ho presa io e la società ha fatto il resto. Per la parte tecnica ho deciso io. Queste cose sono sempre successe, ma non era questo il momento giusto per quanto sta succedendo nel mondo”, ha spiegato l’allenatore dei bianconeri.

Dunque, tutti e tre finiranno cosi in tribuna e non saranno a disposizione dell’allenatore. Una scelta forte, che ovviamente lo stesso Pirlo a preso a malincuore, considerando anche l’apporto che questi avrebbero potuto dare alla causa bianconera, in un momento come questo dove serve la mano di tutti.