Juve-Milan, lo scambio che fa felice i bilanci ma non i tifosi

Nedved e Paratici
Nedved e Paratici (Getty Images)

Juventus e Milan pensano ad un possibile scambio che scontenta i tifosi di entrambe le tifoserie ma fa sorridere i bilanci

Juventus e Milan al lavoro per la prossima stagione. Bianconeri e rossoneri studiano le mosse per sistemare le rose e dare una mano anche ai bilanci. Proprio su quest’ultimo punto gli scambi sono il tipo di operazione preferito. Uno potrebbe coinvolgere proprio le due società: Bernardeschi e Romagnoli sono i due calciatori protagonisti di una possibile operazione di mercato. Il centrocampista è tra i precari della Juventus: Pirlo lo sta impiegando spesso come terzino, ma le sue prestazioni sono quasi mai convincenti.

Con il contratto in scadenza nel 2022 e un ingaggio da quattro milioni di euro a stagione, un suo addio è tutt’altro che ipotesi remota. Stessa data di scadenza anche per Romagnoli, capitano del Milan che non ha certezza di restare in rossonero.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Federico Bernardeschi
Federico Bernardeschi (Getty Images)

Scambio Bernardeschi-Romagnoli, l’idea di Juventus e Milan

I due calciatori condividono anche un’altra cosa in comune: il procuratore, Mino Raiola. Sarebbe lui il regista dell’operazione che potrebbe essere importante dal punto di vista del bilancio. Qualche aspetto c’è da considerare: in primo luogo l’ingaggio di Bernardeschi, superiore a quello del calciatore del Milan, poi la percentuale che i rossoneri dovrebbero dare alla Roma in caso di cessione di Romagnoli.

LEGGI ANCHE >>> Zidane si è promesso in pubblico alla Juventus

L’ipotesi comunque resta in piedi anche se non trova proprio entusiaste le due tifoserie. Bernadeschi nelle ultime stagioni ha deluso le aspettative ed ora non è visto come un calciatore in grado di far fare il salto di qualità alla rosa del Milan. Un po’ come Romagnoli che ha mancato l’appuntamento con l’esplosione completa e quindi fa sorgere qualche dubbio tra i sostenitori della Juventus. L’operazione comunque è soltanto un’ipotesi: alla fine del campionato si capirà se potrà diventare una trattativa vera e propria.