Il calvario di Zaniolo s’allunga di un altro mese

Zaniolo infortunio Roma maggio
Niccolò Zaniolo (Getty Image)

Niccolò Zaniolo dovrà stare fuori un altro mese, il suo rientro potrebbe avvenire a maggio, nelle ultime giornate di campionato.

L’Europeo ufficiosamente era sfumato già da un po’ di tempo ma adesso è arrivata la certezza: Zaniolo non potrà disputarlo.

Secondo quanto racconta l’edizione odierna de “Il Tempo”, ieri Zaniolo è andato ad Innsbruck per essere visitato dal professore Fink. L’esito della visita non è stato quello sperato, il recupero sta procedendo bene ma i tempi per il rientro in gruppo slittano.

Si pensava che potesse tornare ad aprile, Roma-Atalanta del 22 aprile sembrava la sfida cerchiata in rosso sul calendario. Il programma prevedeva magari che iniziasse a ritrovare il campo con la Primavera ma ormai il piano è sfumato.

La Roma, per consentirgli di recuperare nel miglior modo possibile, potrebbe anche decidere di farlo tornare direttamente nel prossimo ritiro estivo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Zaniolo infortunio recupero
Zaniolo (Getty Images)

Recuperare dal secondo infortunio: la grande sfida di Zaniolo

Zaniolo, che soltanto il prossimo 2 luglio compirà ventidue anni, ha già una grande sfida decisiva per la sua carriera. Per il talento della Roma si tratta, infatti, del secondo grave infortunio rimediato nell’arco dello stesso anno.

A gennaio 2020 il primo crac al crociato durante Roma-Juventus, a settembre il secondo durante Olanda-Italia di Nations League. Zaniolo rischia di chiudere la stagione 2020-21 senza alcuna presenza all’attivo.

Sarà necessaria tanta forza mentale per superare questo secondo lungo stop, la delusione per gli Europei sfumati e una stagione intera vissuta lontano dal campo.

LEGGI ANCHE>>>Sarri alla Roma: ha già un nuovo ruolo per Zaniolo

Nessuno vuole, però, accelerare i tempi, si vuole dare a Zaniolo la possibilità di superare del tutto il trauma della rottura del crociato del ginocchio sinistro.

La Roma ha perso tanto senza di lui, basta ricordare i numeri della stagione nonostante le gare saltate per l’infortunio di gennaio 2020. Zaniolo, tra serie A ed Europa League, collezionò 33 presenze con 8 gol e 3 assist.

Tra i possibili allenatori della Roma in futuro c’è la candidatura di Maurizio Sarri che ha proprio per Zaniolo un progetto particolare: trasformarlo in un “falso nueve”, un centravanti alla Mertens, riproponendo l’intuizione più bella dei suoi anni napoletani.