“Mi hanno chiamato Juve e Roma”: Mihajlovic svela tutto

Mihajlovic in panchina in Napoli-Bologna
Sinisa Mihajlovic, Bologna (GettyImages)

Sinisa Mihajlovic, attuale tecnico del Bologna, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida con la Roma, parlando dell’interesse dei giallorossi e della Juventus. 

L’allenatore del Bologna, Sinisa Mihajlovic, non ha mai fatto un passo indietro dinanzi alle difficoltà. Accoglie e cerca sfide più o meno ambiziose, convinto di poter fronteggiare qualsiasi faccia a faccia. D’altronde la sua carriera da calciatore racconta di caparbietà e magie, soprattutto sui calci da fermo, che gli hanno fatto guadagnare consensi e applausi. Tuttavia, Mihajlovic ha bisogno di essere convinto del progetto che ha di fronte per accettarlo e farlo suo.

In occasione della conferenza stampa di presentazione della gara contro la Roma, il tecnico serbo ha rivelato di aver rifiutato la panchina dei giallorossi, non molto tempo fa. Una notizia che fa rumore soprattutto in questo periodo, dato che la società della capitale sta pensando al prossimo progetto tecnico, del quale Fonseca pare non farà parte. Di seguito e parole di Mihajlovic: “Sembrava fatto con la Roma, ma c’è stato un casino con l’addio di De Rossi e Totti era sul punto di lasciare, cosa che poi è accaduta. C’erano tante polemiche e non se la sono sentita di scegliere un allenatore con un passato nella Lazio come me. Problemi loro. Ho deciso io di non andare”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Bologna, Mihajlovic e le possibilità Roma e Juventus

Mihajlovic in Cagliari-Bologna
Sinisa Mihajlovic, Bologna (GettyImages)

A chi gli dice che forse non si è ancora mai sentito pronto per un salto così in avanti, Mihajlovic chiarisce subito la realtà dei fatti: “Ho vissuto due guerre, figuratevi se potevo spaventarmi per una eventuale contestazione dei tifosi: gli insulti non mi abbattono, semmai mi caricano. E far cambiare idea a chi ti critica è stimolante. Però non si può cominciare un percorso se, chi ti sta cercando, prima ancora di iniziare, già teme le conseguenze. Ho impiego poco a lasciar perdere. Semplicemente ho detto ‘grazie lo stesso, non sono più disponibile. Resto a Bologna e sono felice così”.

LEGGI ANCHE >>> Cosa fa Insigne? De Laurentiis ha già deciso

Tuttavia, la Roma non è stata l’unica big ad aver pensato a Mihajlovic. L’allenatore ha rivelato di aver avuto dei contatti anche con la Juventus: “Il mio lavoro non è passato inosservato, è la rivincita che aspettavo. La Juve, interrotto il rapporto con Allegri, per la seconda volta mi ha cercato per affidarmi la panchina, ma poi in quel momento scelse Sarri”.